Il nuovo modo di leggere libri

eReader vs Tablet: due modelli di lettura a confronto

Da una parte la crescita del mercato degli ebook, dall’altra un costante sviluppo tecnologico che ha condotto alla produzione di dispositivi eReader e tablet sempre più preformanti. Ma quali sono le differenze nella lettura? Chi è il migliore e in quale ambito? Ecco il confronto di oggi: eReader vs Tablet. Divenendo sempre più pervasivi, occupano il tempo libero ma vengono utilizzati anche a scopi didattici, la scoperta delle loro diversità è utile a un acquisto consapevole e quindi nella scelta del dispositivo più adatto a specifiche esigenze.

La nostra analisi pone in rilievo pro e contro di eReader e Tablet in relazioni a tre questioni fondamentali nella lettura: Display, Funzionalità e Contenuti fruibili. Ma cominciamo con ordine.

Il Display

Già da questo primo punto possiamo tracciare alcune differenze strutturali che intervengono nella lettura. Se da una parte gli ebook reader sono pensati quasi esclusivamente per la fruizioni di libri in formato digitale, dall’altra i tablet offrono un’eperienza più simile a quella riscontrabile in un computer. Vediamo vantaggi e svantaggi dei due approcci. Nel primo caso possiamo godere di un‘esperienza di lettura più vicina al fruizione di contenuti a stampa, sebbene il formato sia digitale.

Risultato di ingenti investimenti negli schermi eInk, che riproducono fedelmente gli effetti della lettura tradizionale. Purtroppo, al momento, questa tecnologia si basa su scale di grigio, fino a 16 gradazioni nella variante eInk Pearl, un limite per contenuti a colori. Nonostante si susseguano i rumors che vedono in dirittura di lancio eccellenti dispositivi eReader con display a colori (come nel caso KindleB0051QVF7A). Un passo avanti è stato fatto con l’introduzione del sistema Flex Lighting, permettendo la lettura anche al buio su schermi eInk.

Mentre nei tablet il display è un classico LCD retroilluminato, lo stesso che troviamo sui computer portatili e su notebook. Requisito hardware che estende la loro duttilità, facendoli assomigliare a dei mini computer. Non solo ebook quindi, ma un vasto insieme di applicazioni. Purtroppo i display LCD producono, in una lettura prolungata, affaticamento alla vista. Difficile immergersi nella lettura con un tablet.

Le funzionalità

Anche qui di riflesso troviamo le proprietà tipiche della lettura negli eReader, ovvero ingrandire ed evidenziare il testo, oppure prendere note, aggiungere dei segnalibri, sogliare pagine e capitoli. Insomma, quello che faremmo difronte a comune libro a stampa. Alcuni ebook reader supportano il touchscreen, quindi il libro può essere sfogliato con le dita, altri implementano una porzioni di tastiera fisica sotto lo schermo. Nel complesso il loro prezzo è più basso rispetto ai tablet, l’autonomia è migliore e sono più comodi da tenere in mano. Per contro sono limitati dalla mancanza di altre funzionalità oltre a quelle della sola lettura.

I tablet godono di processori potenti e un ampio ventaglio di applicazioni, dalla raccolta foto alla realizzazione video, dall’elaborazione testi ai giochi. Dispongono di applicazioni dedicate alla lettura di ebook. Di solito non prevedono tastiere fisiche. Quindi abbiamo un dispositivo che non si limita alla lettura, ma con un prezzo più alto, batteria con 8-10 ore massime di autonomia e il minore praticità nella lettura (vedasi il rischio surriscaldamento).

I Contenuti

Come sappiamo tra gli ebook esistono numerosi formati. Con un ebook reader possiamo leggere libri a carattere prevalentemente testuale, fatto salvo la presenza di qualche immagine. A condizione che si tratti di un file reflowable, ossia in grado di adattarsi alle dimensioni dello schermo in modo automatico. La lettura di PDF non è sempre ottimale. Il dispositivo si concentra sulla lettura. Di contro abbiamo che immagini ed elementi multimediali non sono riprodotti agevolmente, inoltre alcuni eReader non supportano tutti i formati (come Kindle con il formato ePub).

I tablet garantiscono la lettura di quasi tutti i formati ebook, inclusi libri elettronici che fanno uso di elementi interattivi e multimediali. I file PDF non sono più un problema e la connettività web consente la consultazione di ulteriori informazioni con un solo click sul collegamento ipertestuale.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto