Il nuovo modo di leggere libri

Kobo Touch vs Nook Touch: confronto tra eReader

Nel confronto di oggi vedremo impegnati due dispositivi piuttosto simili, Kobo Touch vs Nook Touch. Entrambi sono stati lanciati sul mercato nel medesimo periodo, hanno uno schermo da 6 pollici E Ink Pearl, usano la tecnologia touchscreen NeoNode’s, hanno una memoria interna di 2GB, slot per card microSD, WiFi, supportano il DRM  Adove e condividono numerose caratteristiche software. Da questo punto di vista risultano molto simili, addirittura identici, ma quali sono allora le differenze?

Nel Nook troviamo una bordatura intorno allo schermo più ampia e arrotondata, un page-button interno alle stesse schermate e lo slot per le memory card è coperto. La parte posteriore è poi sagomata ed è implementato un pulsante per lo spegnimento. Mentre Kobo ha sulla parte posteriore un imbottitura, una ristretta bordatura ma una più ampia parte posteriore che assicura un’ottima presa. Lo slot per la memory card è aperto e troviamo inoltre un power slide per gestire lo spegnimento e l’accensione del dispositivo.

Entrambi hanno un pulsante fisico posto al disotto dello schermo. Sul Kobo esso rimanda direttamente alla homescreen mentre su Nook Touch a delle opzione che consentono di andare alla homescreen, alla libreria, l’ebook store, ricerca e impostazioni.

Quali sono le differenze salienti in Nook Touch?

A livello di performance risulta leggermente più veloce, ha il pulsante per girare le pagine e possiamo inserire note e segnalibri negli ebook. Le regolazioni consentono inoltre di attivare o disattivare le impostazioni di defaults degli editori. Su Nook abbiamo la possibilità di scegliere tra il font in 6 dimensioni e 7 tipi. Si possono condividere letture raccomandate attraverso social network come Facebook, Tweetr o più semplicemente via email. Il formato PDF è supportato non molto bene, ma offre il re-flow che non riscontriamo su Kobo. Infine esistono tecniche di root del dispositivo.

Quali sono le differenti salienti in Kobo Touch?

Il browser web è più veloce. Ha sette tipi di font e molte impostazioni per il margine e lo spazio. Possono essere aggiunti ulteriori tipi di font. Il refresh delle pagine è modificabile ogni 1 o 6 pagine, a dispetto di Nook che è ogni 6 pagine. Ha l’evidenziatore e il dizionario, ma solo su ebook Kobo. Migliore anche la gestione dei PDF. Possiamo eliminare gli ebook dalla libreria e con lo stato di lettura si aggiorna costantemente per ogni testo.

Cosa ne pensate? Quali ritenete il vincitore di questo confronto Kobo Touch vs Nook Touch?

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto