Il nuovo modo di leggere libri

eBook Reader e la loro storia

Utenti

Gli ebook reader sono diventati da qualche anno ormai di uso comune tra gli appassionati della lettura ma non solo. Tutti sappiamo cos’è un eReader, quali sono le caratteristiche che li contraddistinguono, ma solo pochi conosco la storia di questi dispositivi.

L’idea di libro digitale nacque nel 1971 grazie all’informatico Michael Hart e ad una sua iniziativa chiamata Progetto Gutenberg. L’obiettivo di questo progetto era quello di costruire una vera e propria libreria usando però versioni elettroniche dei libri stampati, quelli che oggi noi chiamiamo ebook. L’idea era quella di fare una copia elettronica delle opere cartacee più famose e di pubblico dominio presenti nelle varie biblioteche in modo da non perderle con il passare degli anni o in caso di furti e incendi. Il primo libro trascritto in versione elettronica fu “La Dichiarazione di Indipendenza” e poteva essere letto solo usando un PC. Da quel momento il Progetto Gutenberg continuò ad accrescere la sua libreria digitale che ancora oggi esiste e vanta oltre 40 mila ebooks.

Il Rocket Reader nato nel 1998

Il Rocket Reader nato nel 1998

Con la nascita degli ebooks nasce anche l’esigenza di avere un dispositivo portatile per poterli leggere, ecco che così nel 1998 compaiono i primi lettori: il Rocket e il SoftBook, un ebook reader che pesava oltre 1 Kg con 2 MB di memoria e un modem da 33,6 Kbps integrato per scaricare  vari libri. Gemstar acquistò i due dispositivi ma questi non ebbero molto successo per due motivi: a disposizione degli utenti non c’erano molti libri e i pochi che si trovavano avevano diversi formati che non sempre erano compatibili con i due device, inoltre il prezzo alto non incoraggiava di certo l’acquisto.

Nel 1999 nacque il Franklin eBookMan un dispositivo palmare adatto alla lettura degli ebook. Per incentivare l’acquisto l’eBookMan fu dotato di funzioni di PDA, tra le quali la possibilità di riprodurre e registrare i suoni. La Franklin cessò la ricerca e lo sviluppo dell’ eBookMan nel 2002 e il progetto passo nelle mani di Ectaco.

E’ il 2000 quando il romanzo horror di Stephen King ” Riding the Bullet” viene rilasciato ( solo in un primo momento ) come un eBook. Da questo momento in poi molti autori iniziano a pubblicare le loro opere anche in formato digitale e le librerie online che prima di allora offrivano solo letture classiche e testi antichi, si arricchiscono di romanzi e letture più avvincenti.

Nel 2003 il mondo degli ebooks non riesce a crescere, i libri di carta sono sempre i favoriti. Nel mese di luglio chiude i battenti la Gemstar e Barnes&Noble smette di vendere eBook nel suo shop online. Molti critici a quei tempi affermarono che il trend degli ebook era destinato a scemare sempre di più.

librie

Librie il primo ebook reader con tecnologia E Ink

E’ il 2004 quando Sony, Philips e la E Ink Corporation si uniscono per dare vita al primo lettore di ebook che utilizza per lo schermo la tecnologia ePaper. L’eReader viene chiamato Librie ed è una vera e propria novità nel suo genere, con l’utilizzo dell’inchiostro elettronico sparisce il fastidioso riverbero che caratterizza gli schermi retroilluminati e i precedenti ebook reader. Grazie a questa innovazione le parole ora hanno quasi la stessa chiarezza delle parole stampate su carta.

Sony continua a progettare e creare ebook reader e nel 2006 lancia sul mercato il Sony Reader, un altro lettore di ebook ad utilizzare per il display la tecnologia E Ink. Nello stesso anno Sony crea anche il suo negozio di eBook.

Nonostante l’interesse di Sony gli ebook reader non riescono a decollare fino al 2007, quando Amazon introduce nel mercato Americano il Kindle. La vera novità di questo lettore è che per acquistare un ebook non si deve più pasticciare tra carte di credito e vari pagamenti, in quanto il dispositivo è dotato di Wi-Fi collegato direttamente al proprio account Amazon. Il primo lotto di Kindle venne venduto in sole 5 ore e mezza e gli ebook reader in generale si fecero sentire in tutto il mondo.

Da quel momento la popolarità degli ebook e dei lettori cresce sempre più, nel 2008 BooksOnBoard.com comincia a vendere eBook per iPhone, ed è il primo negozio online a farlo.

Il 2009 è l’anno delle letture digitali, nel mese di Agosto Sony insieme ad altre librerie online consente alle persone di prendere in prestito gli ebook. Ad Ottobre Amazon rilascia la seconda versione del Kindle e anche Barnes&Noble rilascia il suo primo ebook reader chiamato Nook. In Canada nel mese di Novembre in una scuola secondaria privata la Blyth Academy vengono forniti a tutti gli studenti dei lettory Sony con i loro libri di testo caricati. Si tratta della prima scuola al mondo ad usare gli ebook reader al posto dei normali testi scolastici. Nel mese di Dicembre 5 grandi editori Condé Nast, Hearst Corp, Meredith Corp, News Corp e Time Inc, si uniscono per combattere il predominio nel settore degli ebooks di Amazon che chiude l’anno con un netto predominio.

Kindle-DX-Graphite

Il Kindle DX

Nel Gennaio del 2010 vengono commercializzati molti nuovi ebook reader, Asus, Sony, Plastic Logic e Samsung guardano con molta più attenzione il nuovo mercato che si sta sviluppando. Ad Aprile Apple lancia l’iPad e l’iBookstore vendendo mezzo milione di ebook in meno di un mese. Sempre nello stesso periodo BENQ e True Digital formano una partnership per avviare una nuova libreria online che punta ai mercati dell’Est fino ad ora ignorati. A Maggio dello stesso anno Penguin ha un diverbio con Amazon e toglie tutti i suoi ebook dall’Amazon Book Store per pubblicarli in seguito sulla libreria di Apple. Anche Google si interessa al mondo dei libri elettronici e nel mese di Agosto lancia Google Edition eBook Store che tra le novità offre agli editori e agli autori la possibilità di vendere i loro libri. Sempre nel 2010 Amazon rilascia un nuovo ebook reader il Kindle DX, una vera rivoluzione in quanto oltre allo schermo molto più grande degli altri lettori finora in commercio, offre la possibilità di visualizzare file in formato PDF. Sempre nel 2010 nasce il primo dispositivo di lettura con uno schermo E-Ink a colori, prodotto dall’azienda Hanvon, in seguito anche B&N rilascia il suo ebook reader a colori il Nook Color.

Gli ebook reader ormai hanno preso una fetta del mercato, le vendite sono in continua crescita e nel 2011 si registra una vendita di oltre 12 milioni di dispositivi. In testa con il 43% delle vendite c’è Amazon con i suoi Kindle.

Nel corso degli anni le aziende hanno prodotto ebook reader di alta qualità, i display sono diventati sempre più simili alla carta e si cerca ormai di soddisfare le richieste del mercato. Nel 2012 è ancora la Barnes&Noble a lanciare la novità: il Nook Touch GlowLight, il primo ebook reader con schermo illuminato per poter leggere anche al buio o in casi di scarsa luce solare.

L’ultima evoluzione dell’ebook reader è stata fatta da Pocketbook e Kobo seguiti poi da Tolino che nel 2014 hanno creato il primo ebook reader impermeabile il Pocketbook Aqua prima e il Kobo Aura H2O e il Tolino Vision poi, dispositivi adatti per chi vuole leggere al mare, in piscina o a casa comodamente nella vasca da bagno.

 

 

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Un commento

  1. Grazie! Utilissimo!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto