Il nuovo modo di leggere libri

Gli eBook per la Giornata della Memoria

Oggi, 27 gennaio, si celebra la giornata della memoria volta a rinnovare il ricordo delle vittime della Shoah (sterminio del popolo ebraico) ma non solo, anche di tutte le vittime delle leggi razziali e di coloro che si sono opposti a questo progetto di sterminio mettendo a rischio la propria vita.

La data commemorativa è quella relativa all’abbattimento dei cancelli nel campo di Auschwitz (in Polonia) che avvenne proprio quel giorno del 1945 verso le ore 12.00 da parte delle truppe dell’Armata Rossa.

Molti protagonisti che hanno vissuto questo dramma sono scomparsi ma nonostante ciò le loro parole, i loro ricordi saranno per sempre impresse nei libri perché non dobbiamo dimenticare!

A tal proposito vogliamo consigliarvi alcune letture.

Sonderkommando. Diario di un crematorio di Auschwitz, di Salmen Gradowski

ebookIl sonderkommando era un’unità speciale di deportati, per la maggior parte ebraici, obbligati a lavorare con i nazisti all’interno dei campi di concentramento (rimuovevano i cadaveri nelle camere a gas e nei crematori) di Auschwitz-Birkenau.

« Aver concepito ed organizzato i Sonderkommandos è stato il delitto più demoniaco del nazionalsocialismo. […] Attraverso questa istituzione, si tentava di spostare su altri, e precisamente sulle vittime, il peso della colpa, talché, a loro sollievo, non rimanesse neppure la consapevolezza di essere innocenti »
Primo Levi

In questo diario di Salmen Gradowski racconta questa terribile esperienza e ci parla degli uomini che sono riusciti a resistere a questo male grazie al pensiero di poter consegnare alla nostra generazione e quella futura, la loro storia vincendo per sempre l’oblio.

Acquistalo quiwidth=1

Un amore ad Auschwitz. Edek e Mala: una storia vera, di Francesca Paci

ebookIn questo libro la giornalista Paci vuol dare voce, attraverso documenti e testimonianze dell’epoca, ad Edward Galinski (Edek), un detenuto politico polacco, e Mala Zimetbaum, ragazza ebrea.
I due si innamorano proprio nel campo di concentramento di Auschwitz.
Una storia d’amore che purtroppo non ha conosciuto un lieto fine perché il 24 giugno 1944 i due riescono a fuggire utilizzando dei travestimenti ma vengono ricatturati sul confine polacco, ma affronteranno il loro destino a testa alta.

Leggilo orawidth=1.

Il silenzio dei vivi, di Elisa Springer

ebookElisa aveva solo ventisei anni quando venne deportata nei campi di Auschwitz e trasferita poi a Bergen Belsen e Theresienstadt. Venne salvata dalla camera a gas grazie ad un Kapò ma è costretta a vivere sulla propria pelle tutto quell’orrore. La donna non ha mai voluto parlare del suo passato, nascondendo anche con un cerotto il numero tatuato ad Auschwitz, ma suo figlio Silvio, vuol conoscere qualcosa in più di sua madre e così la Springer all’età di 68 anni decide di aprirsi e di raccontare la sua esperienza “per non dimenticare a quali aberrazioni può condurre l’odio razziale e l’intolleranza, non il rito del ricordo, ma la cultura della memoria”.

Disponibile su Amazon.itwidth=1

“Noi siamo la memoria che abbiamo e la responsabilità che ci assumiamo. Senza memoria non esistiamo e senza responsabilità forse non meritiamo di esistere.”
(José Saramago)

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto