Il nuovo modo di leggere libri

Amazon e i suoi ricavi. Ma arrivano dal Kindle o dagli ebook?

Come Sony e le altre maggiori aziende concorrenti, Amazon ha due obiettivi principali: dominare il mercato degli eReader e dominare il mercato degli ebook e, a pensarci, sono due facce della stessa medaglia.

Per raggiungere il primo target, Amazon ha costruito un dispositivo che offre un’esperienza di lettura difficilmente uguagliabile, così come ha reso estremamente semplice comprare i libri online. Se volessimo fare una critica contro l’ebook Reader di Amazon, è che blinda i clienti al proprio  dispositivo non consentendo loro di leggere libri dalle librerie on-line rivali.

Anche se esistono diversi modi per aggirare questo problema, è la strategia di Amazon per dominare il mercato  degli ebook. Ovvero, avere un completo controllo degli acquisti significa controllare il flusso dei ricavi dagli ebook.
Ma cos’è che da ad Amazon maggiori profitti, l’ebook Reader o gli ebook?

Il mercato di Kindle: quanto è grande e quanto profitta

Il Kindle di Amazon

Il Kindle di Amazon

Siccome tutti i dati ufficiali sul Kindle sono rilasciati direttamente – e solo – da Amazon, si possono considerare delle analisi di mercato parallele, come quella di Barclay. I punti salienti consistono  in:

Amazon, secondo questa analisi, sarà stata in grando di spedire 5 milioni di dispositivi Kindle nel 2010, e disporrà di spedizioni equivalenti a circa 9 milioni nel 2011.

– Dei 5 milioni venduti nel 2010 di Kindle, ci si aspetta un ricavo di circa 1,7 miliardi di dollari.

– Questo dato aumenterà, secondo l’analisi, fino a 2,8 miliardi nel 2011.

Lo scorso anno, una ricerca di mercato da parte di iSuppli, attraverso Businessweek, aveva estimato un costo di 185,49 dollari per costruire un Kindle. Amazon quindi avrebbe avuto un profitto del 52% rispetto al prezzo di vendita del 2009, che era di 359$.

Pressupponendo quindi che il costo di produzione sia calato a crica 150$, e Amazon dunque in media abbia un profitto di circa il 20% su ogni dispositivo venduto, questo darebbe all’azienda un ricavo di circa 340 milioni di dollari per il 2010 e un probabile profitto di 560 milioni nel 2011.

Le previsioni dell’agenzia Barclay sono simili a quelle di Citigroup, le quali confermano il fatto che Amazon sarebbe in grado di vendere un totale di 5 milioni di unità nel 2010 e 8,4 milioni nel 2011.

Stime sul mercato degli ebook

Il Kindle DX, il modello a schermo grande

Il Kindle DX, il modello a schermo grande

Amazon ha annunciato che gli ebook ora rappresentano circa il 12% del totale dei suoi ricavi, e che gli ebook hanno sorpassato in veritá i libri cartacei in buona misura: per ogni 100 libri di carta venduti, i clienti hanno comprato 180 ebook a Luglio scorso. Nuovamente, secondo l’agenzia Barclay:

– Le  vendite di libri su Kindle saranno cresciute a circa 90,6 milioni nel 2010, dai 26,5 milioni nel 2009.

– Dal prossimo anno, le vendite di ebook sull’eReader cresceranno ad ogni anno di un buon 180%. Ciò significa che verranno venduti più di 250 milioni di ebook .

– Secondo l’analisi, questo avrà  comportato un ricavo di circa 506 milioni nel 2010, ma che triplicherà nel 2011 raggiungendo quota 1,5 miliardi, e successivamente 3,1 miliardi nel 2012.

Altre analisi di mercato variano di volta in volta i dati, ma il succo è sempre che questo mercato è in rapida e costante crescita.

Una agenzia di analisi, la Pacific Crest, predice che nel 2012 le  vendite di ebook di Amazon potrebbero raggiungere quota 2,5 miliardi. Un’altra ancora, proposta da Chris Mahaney, stima la vendita nel 2010 a 128 milioni di libri solo per Kindle, e un aumento a 271 milioni nel 2011. L’assunto da cui partono è che ciascun ebook Reader è equivalente a due ebook acquistati ogni mese.  Dei buoni lettori, insomma, che però si sa che non costituiscono il mercato prevalente.

Il guadagno maggiore: dalle vendite del Kindle o degli ebook?

Basandosi sulle stime di varie analisi di mercato, appare che i ricavi di Amazon direttamente dalla vendita degli eReader siano  maggiori rispetto alla vendita degli ebook stessi. Ma realmente cosa dà ad Amazon maggior profitto?
C’è una ragione molto buona perchè Amazon abbia messo fuori dalla porta – del Kindle – le librerie online concorrenti, così come c’è un motivo altrettanto valido per cui Google e Apple si sono tuffati nel mercato dei libri.

Questo si è gìà dimostrato molto lucrativo, con un potenziale di ricavi intorno ai 23,8 miliardi di dollari all’anno, parlando solo degli Stati Uniti. Amazon, con questa mossa, si garantisce un profitto ulteriore quando uno dei suoi ebook Reader viene comprato. E gli ebook, d’altro canto, rappresentano un ricavo che viene continuamente ripetuto, quando sono acquistati, senza ulteriori spese.  Nel lungo periodo, Amazon riceve più profitti  proprio dalla vendita di ebook.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto