Il nuovo modo di leggere libri

Amazon Web Services e le novità presentate al re:Invent 2015

Amazon Web Services, in occasione dell’evento re:Invent 2015 che si è svolto a Las Vegas, ha chiamato a raccolta diversi partner e sviluppatori per presentare loro le novità riguardanti i servizi cloud.

amazon web service

L’annuncio più importante riguarda il debutto di AWS IoT, una piattaforma che semplifica la connessione di diversi tipi di dispositivi ai servizi Amazon Web Services e  QuickSight per la BI “semplificata”, servizi e hardware per il caricamento veloce dei dati e la migrazione dei database.

AWS IoT è una piattaforma cloud che semplifica la connessione dei diversi dispositivi ai servizi Amazon Web Services . E’ in grado di supportare l’accesso di miliardi di dispositivi, la gestione di trilioni di messaggi, ed è in grado di elaborare ed indirizzare tali messaggi a endpoint di AWS e ad altri dispositivi in modo affidabile e sicuro.
AWS IoT semplifica l’utilizzo dei servizi AWS quali AWS Lambda, Amazon Kinesis, Amazon S3, Amazon Machine Learning e Amazon DynamoDB, consentendo di creare applicazioni IoT che raccolgono, elaborano, analizzano e operano sui dati generati dai dispositivi connessi, senza dover creare l’infrastruttura necessaria a gestirli.
La connessione dei dispositivi avviene attraverso il Device Shadows con la quale è possibile tenere conto dei dati elaborati dai dispositivi quando questi sono offline, inviando i risultati registrati non appena tornano online.
La piattaforma di Amazon inoltre, permetterà agli sviluppatori di gestire i dati in arrivo dai dispositivi sfruttando gateway e protocolli standard quali MQTT e HTTPS.

Amazon QuickSight invece, è un servizio di business intelligence (BI) a elevate prestazioni basato sul cloud, che permette ai dipendenti di effettuare in modo molto semplice, analisi ad hoc e raccogliere i dati insight.

Per eseguire calcoli avanzati ed effettuare il rendering delle visualizzazioni, Amazon QuickSight si integra automaticamente con i servizi dati di AWS ed utilizza un nuovo motore denominato SPICE (sigla che sta per Super-fast, Parallel, In-memory Calculation Engine) che Amazon ha sviluppato da zero per il cloud, per eseguire query interattive su grandi quantità di dati, dando risposte in tempi molto brevi.

Amazon QuickSight può essere collegato con la massima semplicità a diversi servizi di AWS, tra cui Amazon Redshift, Amazon RDS, Amazon Aurora, Amazon EMR, Amazon DynamoDB, Amazon S3 e Amazon Kinesis; è possibile anche caricare file CSV, TSV e fogli di lavoro.

Prezzi:

I prezzi di AWS IoT si basano sull’uso effettivo e non sono previste tariffe minime. I costi sono calcolati in base al numero di messaggi pubblicati in AWS IoT (costi di pubblicazione) e al numero di messaggi distribuiti da AWS IoT a dispositivi o applicazioni (costi di distribuzione).

Il piano gratuito di AWS IoT consente di iniziare con 250.000 messaggi gratis al mese (pubblicati o distribuiti) per 12 mesi.

Amazon QuickSight viene offerto a partire da 9 USD per utente al mese, con un impegno anticipato di un anno. Non sono necessari investimenti iniziali né licenze software aggiuntive o tariffe di mantenimento, e non è necessario acquistare costosi apparati hardware.

E’ disponibile in due versioni: Standard ed Enterprise. Il prezzo viene calcolato ogni mese per utente; le due versioni offrono contratti rinnovabili di mese in mese o di anno in anno, con fatturazione mensile. Inoltre entrambe le versioni offrono 10 GB di capacità SPICE per utente. Ulteriori GB al mese possono essere acquistati al prezzo di 0,25 USD per la Standard Edition e 0,38 USD per la Enterprise Edition.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto