Il nuovo modo di leggere libri

Asus lancia l’Eee Note EA800. Le differenze con il DR900 e il Sony PRS-650

Asus, dopo aver lanciato il suo DR900, arriva sul mercato con un altro dispositivo, l’Eee Note EA800. Non si tratta di un classico ebook Reader, ma ne comprende le funzioni. Tuttavia non si tratta neppure di un tablet.  E’ un dispositivo a metà tra un eReader e un blocco note, con molte opzioni aggiuntive.

I due apparecchi di Asus saranno all’Ebook Lab Italia, dal 3 al 5 marzo 2011 a Rimini, una manifestazione dedicata ai professionisti -ma anche agli appassionati- dell’editoria digitale. La fiera sarà focalizzata sui dispositivi di questo tipo e le possibilità di sviluppo in Italia. Tutti i visitatori potranno non solo toccare con mano ma anche sperimentare e conoscere le funzionalità delle tecnologie esclusive degli ebook Reader.

Asus DR900 vs Eee Note EA800

L'Asus Dr-900

L'Asus Dr-900

I due dispositivi, per quanto con alcune caratteristiche in comune, sono molto diversi. Il DR900 è uno dei modelli di punta di Asus, un ebook Reader apposito per la lettura e con poche altre funzionalità. Il suo schermo grande, a 9 pollici, e touchscreen, anche se non perfetto, consentono una lettura molto agevole sia di ebook che quotidiani o riviste.

L’Eee Note EA800 ha uno schermo invece di 8 pollici, più grande della alla maggioranza degli eReader, sempre touchscreen – caratteristica che si sta facendo sempre più largo in questo mercato, anche se tecnologicamente più difficile da realizzare.

Il DR900 ha un peso tutto sommato ridotto per le dimensioni – ma non tanto quanto altri dispositivi simili – 440 grammi, così da consentire, almeno da seduti, una lettura piacevole, oltre che la possibilità di ascoltare gli ebook letti tramite la funzionalità text-to-speech. Le altre funzionalità consentono di utilizzare il dispositivo come lettore mp3, anche per poter ascoltare audiolibri, oppure navigare su Internet per acquistare nuovi titoli.

L’ Eee Note EA800 è un apparecchio invece differente, tanto non poter essere classificato come un vero e proprio ebook Reader. Il suo schermo grande ha una risoluzione di 768×1024 pixel con 64 toni di grigio, con ben 2540 dpi, ovvero una precisione davvero notevole, da sorpassare gli altri eReader.

Dov’è il trucco? E’ nella tecnologia dello schermo, che infatti non è e-Ink ma a retroilluminazione, come gli LCD. Quindi non ha tutti i vantaggi di visualizzazione degli altri dispositivi.

Questa scelta è stata fatta per varie ragioni, tra cui il fatto che la lettura di ebook sul dispositivo è solo una funzionalità secondaria. La memoria interna è di 4GB con un unico slot per espanderla tramite schede microSD. Possiede come altri apparecchi simili una connessione Wi-Fi insieme ad uno speaker da 1 Watt e un microfono ad alta sensibilità.

L'EA-800, a metà tra un ebook Reader e un blocco note

L'EA-800, a metà tra un ebook Reader e un blocco note

Pesa circa 520 grammi, quindi non proprio leggero. Ma la funzione principale di questo dispositivo è di essere un vero e proprio blocco note, o quaderno. E’ dotato di una stilo tramite la quale ci si muove sul touch-screen, si prendono appunti a mano libera e si possono fare disegni e schizzi direttamente sullo schermo, come un vero foglio di carta.

Secondo quanto dice Asus, la precisione del tratto è garantita dai 2.450 DPI dello schermo, dai 256 livelli di pressione e dalla tecnologia ElectroMagnetic Resonance (EMR) di Wacom di cui è dotato il dispositivo. L’mapia risoluzione insieme al trattamento anti-glare permette una visualizzazione chiara delle immagini. In realtà, ad una prova sul campo, i bagliori con la luce dirette ci sono eccome.

Asus Eee Note EA800 vs Sony PRS-650

Le differenze tra i due dispositivi sono sostanziali, ma è utile fare una comparazione per capire la diversità tra il nuovo Note e un ebook Reader di buona fattura come il PRS-650, che possiede pure uno schermo touch-screen.

Anche su quest’ultimo è possibile prendere note e gestire i movimenti dello schermo con una stilo, ma la risoluzione è molto inferiore, per non parlare delle tonalità di grigio molto più limitate. Il dispositivo di Asus quindi è migliore per disegni o scritture più elaborate.

Il PRS-650 ha inoltre uno schermo più piccolo, di 6 pollici. A parità di luce, però, nell’ebook Reader di Sony, che possiede tecnologia e-Ink, risulta una visualizzazione delle pagine migliore rispetto all’Eee Note di Asus.

Con l'EA-800 è possibile prendere appunti a mano libera, ma anche disegnare come su un vero foglio di carta

Con l'EA-800 è possibile prendere appunti a mano libera, ma anche disegnare come su un vero foglio di carta

Sony ha infatti tolto uno strato nel dispositivo touch-screen che rifletteva i bagliori, mentre ora gli input allo schermo vengono rilevati tramite infrarossi. Lo schermo dell’Asus, invece, non è e-Ink ma simile ad uno LCD, e quindi non può far altro che riflettere una luce diretta sullo schermo.

Per leggere e-book, insomma, il dispositivo di Sony è sicuramente una scelta migliore. Anche per un altro motivo, ovvero la batteria. Lo schermo e-Ink utilizza pochissima energia, in quanto riflette solo la luce esteriore. Infatti, il PRS-650 con una singola carica dura fino a due settimane – anche se non ha a disposizione la connessione Wi-Fi.

L’Eee Note EA800 invece ha un’autonomia di sole 13.5 ore, 10 giorni in stand-by – questo significa che utilizza energia anche se non utilizzato, a differenza di un ebook Reader classico.

L’ Eee Note EA800, una volta sul mercato, costerà 259 euro, rispetto per esempio ai 249 euro del PRS-650. Quindi dipenderà dall’utilizzo che se ne vuole fare.

Il dispositivo di Asus può essere molto utile per esempio per studenti universitari che devono prendere appunti in classe, fare foto e scrivervi sopra, per manager o per chi lavora in ufficio, per chi deve seguire dei meeting, per chi disegna come piacere o come professione. Insomma, per tutte quelle persone che hanno bisogno di un blocco note o un quaderno a portata di mano, e non vogliono perdere fogli da tutte la parti.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Un commento

  1. Recensione imprecisa. Asus Eee Note EA800 non ha il touchscreen ma lo schermo elettroforetico, quindi reagisce solo al tocco della speciale penna Wacom. Lo schermo non è neanche retroilluminato (altrimenti si vedrebbe anche al buio) ed ha dei problemi di visualizzazione a seconda di come la luce incide su di esso.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto