Il nuovo modo di leggere libri

Boogie Board

Boogie Board

Autore
  • Risoluzione schermo
  • Connessioni
  • Prezzo
  • Velocità scrittura
  • Batteria

Vi presentiamo l’alternativa ai tablet e agli ebook Reader, per prendere appunti, note o quant’altro: il Boogie Board.

Diverso da un eReader perché usa uno schermo LCD, ma anche diverso da un tablet perché ha un’unica funzione: rendere il più comodo possibile prendere appunti o fare disegni come su un foglio, senza lentezze, interruzioni o problemi di salvataggio e condivisione. Insomma, lo strumento perfetto per ogni studente. Ma non solo. Vediamo le caratteristiche di questo dispositivo.

Schermo e Scrittura

Vi sono vari modelli di questo prodotto, usciti negli anni, conferma del successo dello stesso, anche se in Italia è poco conosciuto. Per esempio, c’è la versione Jot con lo schermo da 8.5 pollici, abbastanza grande considerato che gli eReader hanno schermi tra 6 e 7 pollici. C’è una versione da 4.5 pollici ma meno usata.

Qui parliamo invece di un modello appena uscito, il Boogie Board Sync 9.7. Come appunto dice il nome, si tratta di un dispositivo con schermo da 9.7 pollici, più grande dei predecessori ma altrettanto veloce.

Il Sync per quanto grande è abbastanza leggero (323 grammi) e nei suoi lati ha solo il bottone di accensione e spegnimento, l’entrata mini-USB per ricaricarlo, e ovviamente la penna per lo schermo. Il resto delle funzioni è attraverso il touchscreen.

La scrittura sullo schermo è accurata e veloce, non presenta interruzioni dovute al caricamento del software. Per pulire totalmente la ‘lavagna’ è sufficiente premere un bottone. Il contrasto è abbastanza buono, anche se ci potrebbero essere soluzioni migliori: si tratta di scrivere in grigio chiaro su sfondo nero.

Una caratteristica che accomuna il Sync a un eReader è che, per quanto usi uno schermo LCD, è utilizzabile solo con la luce (artificiale o naturale non importa). Senza di essa, è come scrivere su un foglio al buio. Scrivere è fluido – ovviamente non tanto quanto una vera penna su carta – ma la risoluzione non è eccellente, per cui è forse sconsigliato usarla per disegnare con dettagli fini.

In seguito è sufficiente tenere premuto un altro bottone per salvare il vostro lavoro.

Altre funzionalità

Il materiale di cui è costituito il Sync è pura plastica, ed anche di qualità non eccellente, probabilmente per mantenere il prezzo basso. Consigliamo dunque di comprare con esso anche una buona custodia, che potete trovare qui.

Il Sync è il primo dispositivo della categoria ad avere connessioni wireless, nello specifico il Bluetooth. Non ha connessioni Wi-Fi né tantomeno 3G. Dunque, come condividere i file salvati? Semplice, dovete avere al vostro fianco – quando tornate a casa per esempio dal lavoro o dalla scuola – un computer o un tablet con Bluetooth, sincronizzarli con il dispositivo ed avrete a vostra disposizione tutti i documenti per la condivisione. Gli altri modelli, invece, non permettevano di scaricare i vostri appunti, rimanendo dunque confinati nei tablet.

Non avete voglia di attivare il Bluetooth? Nessun problema, collegate il cavo USB per ricaricare al vostro computer, e potrete vedere e gestire i documenti come una qualsiasi flash drive esterna.

Quello che rimane da dire è l’ottima notizia riguardo le batterie. Pur essendo uno strumento con schermo LCD, è adibito solo alla funzione della scrittura, per cui le batterie – al litio ricaricabili – durano fino ad una settimana con uso continuo.

Un prodotto che vale la pena prendere in considerazione per il prossimo anno scolastico o universitario.

 

 

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto