Il nuovo modo di leggere libri

Come trasformare un blog in ebook usando Hyperink

Uno dei maggiori meriti dell’editoria digitale è stato quello di aprire le porte della pubblicazione, abbattendone i costi, ed estendendone l’offerta. Un’interessante novità, che si muove in questa direzione, è rappresenta da Hyperink, trait d’union tra blogosfera e libro. Attraverso questa risorsa si può trasformare il proprio diario digitale in un ebook. Soluzione interessante per coloro che non vogliono correre il rischio di perdere il frutto della loro attività, ma anzi valorizzarlo come fosse una vera opera letteraria.

I blogger possono infatti reimpiegare i contenuti pubblicati online, coniugando il piacere di una scrittura bidirezionale e interattiva, come quella dei blog, con il prestigio del libro. Scopriamo insieme quindi come trasformare un blog in ebook usando Hyperink. Cominciamo con il dire che Hyperink non richiede alcun pagamento per iniziare una collaborazione.

A dispetto di un editore tradizionale, Hyperink lavora mettendo in contatto il blogger con un giornalista professionista che si occupa della produzione del contenuto, divenendo co-autore del libro. Un processo gestito sotto la revisione del blogger. Sono previste, infatti, interviste attraverso Skype e scambi di email durante l’itera attività di stesura.

In alternativa, il blogger può decidere di lavorare in completa autonomia, lasciando a Hyperink il solo incarico di fornire linee guida all’elaborazione dei contenuti, supporto nella pubblicazione, e soprattutto nella fase di marketing. All’autore è riservato un guadagno pari al 50% dei ricavi prodotti dall’operazione commerciale. Hyperink si impegna inoltre a rendere disponibile il libro entro un mese.

Dal blog all’ebook cambia il supporto e con esso la strutturazione dei contenuti, soggetti a un’impostazione narrativa. Oltre all’elaborazione di un formato PDF, ePub e mobi. A questo punto intervengono i canali di promozione, tra cui figurano prestigiosi store come Amazon Kindle, Nook di Barnes & Noble, iBookstore e Create Space. Assicurato il servizio di stampa on-demand.

Ogni autore, nella prima fase del processo firma un semplice contratto sull’opera. Non si hanno limiti nella definizione di un topic, né nell’estensione (sebbene una pubblicazione media va dalle 30 a poco oltre 100 pagine). All’indirizzo http://www.hyperink.com/books sono raccolti tutti i testi pubblicati, acquistabili attraverso il servizio di ecommerce, di cui sono presentate descrizione e indice dei contenuti.

Si tratta di un’opportunità per l’incontro con un nuovo pubblico e, forse, il trampolino di lancio per nuovi rivoluzionari fenomeni editoriali. Tutto senza rischiare un euro, perché non provare? Cosa ne dite?

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto