Il nuovo modo di leggere libri

Confronto: nuovo iPad vs Kindle Fire

Kindle Fire confronto nuovo iPad

Nuovo iPad vs Kindle Fire

Ascoltare musica, guardare video, navigare sul web e leggere ebook e quotidiani. Non solo. Consultazione email, uso dei social network, videogiochi e molto altro ancora. Quali sono le differenze tra Kindle Fire e nuovo iPad i due tablet del momento? Perché propendere per l’acquisto dell’uno o dell’altro? Tante le funzioni comuni, su altre invece delle specializzazioni. Poi differenze nei prezzi, dimensioni, design e specifiche tecniche. Ma facciamo chiarezza, iniziamo il nostro confronto.

Quali sono i punti di forza del nuovo iPad? Al primo colpo d’occhio si notano le maggiori dimensioni dello schermo (9.7” contro i 7” di Kindle) con una qualità elevata, i colori sono brillanti grazie a una risoluzione di 2048×1536 pixel. Fa meglio anche sul fronte dell’autonomia: la durata della batteria è di circa 10 ore mentre Kindle non supera le 8 ore. Ma c’è di più. Sul nuovo iPad, oltre al Wi-Fi, è presente l’opzione 4G. Nella gestione delle attività multitasking dimostra elevata scorrevolezza nonché velocità d’esecuzione. A fare la differenza è, in termini quantitativi, lo Store di casa Apple, soprattutto nei capi della produttività, educazione, business, musica e video.

[adsense_id=”1″]

Veniamo alle caratteristiche hardware. Sul nuovo iPad è implementata sia una camera anteriore che posteriore. Maggiore disponibilità RAM, microfono e connettività a TV, camera e altro ancora. Si distingue inoltre per uno spessore contenuto, supporto bluetooth verso periferiche wireless, distribuzione a livello internazionale. Complessivamente i materiali denotano una qualità superiore, nel nuovo iPad troviamo componenti in metallo a dispetto della plastica dura di Kindle. Design trendy.

Perché scegliere Kindle Fire? Costi nettamente inferiori, il risparmio arriva fino a 4 volte rispetto a certi modelli del nuovo iPad. Progettato per una lettura ergonomica, specialmente nel caso di testi estesi, grazie a peso contenuto e facilità di presa. Amazon fornisce gratuitamente applicazioni a pagamento ogni giorno, maggior parte di questo sono videogiochi. La piattaforma Android dispone di un sistema di gestione dei contenuti più semplice sia nel recupero di materiali sia nella loro organizzazione. Si può ottenere l’accesso all’appstore di Google, oltre a godere del supporto di Adobe Flash. E il sistema operativo è completamente personalizzabile sfruttando ROM davvero interessanti come la CM9 per Android 4.0 o la CM7 per il precedente Android 2.3.

Compatto e portatile è uno strumento a portata di tasca, senza rischio surriscaldamento che abbiamo nel nuovo iPad. Via wireless si possono inviare documento personali ed ebook  non Amazon gratuitamente. In generale il caricamento e la gestione dei file è assai più immediato di quanto non accada nelle piattaforme iOS, dove tutto è nascosto.

Chi vince questo confronto? In realtà abbiamo due strumenti diversi che si sono perfezionati verso due target distinti. Nel caso di iPad si tratta di una macchina costosa, orientata al mondo del gaming, ma anche video, immagini e navigazione web. Più duttile ed economico, Kindle Fire è pensato per la lettura e gestione personalizzata di contenuti, oltre che delle versioni dell’OS stesso. Nel lungo periodo lo Store Amazon produce un sensibile risparmio economico. Inoltre puoi scaricare delle applicazioni anche da altre fonti, incluso Google. Adesso spetta a te pronunciare l’ardua sentenza.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto