Il nuovo modo di leggere libri

Equo compenso: ecco i rincari

Ormai è definitivo.

E’ stata resa pubblica sulla Gazzetta Ufficiale la nuova tabella dell’equo compenso o meglio la legge sul diritto d’autore, stabilita mediate Decreto dal Ministro per i Beni Culturali Dario Franceschini ed entrerà in vigore tra 10 giorni.

Tale decreto era stato firmato il 20 giugno 2014 e prevede dei rincari da non sottovalutare.

Ma vediamo anzitutto cos’è la legge dell’equo compenso.

Si tratta di un contributo imposto a produttori, distributori o importatori di prodotti elettronici che viene calcolato dal Ministero per i Beni e le Attività culturali tenendo conto della capacità di memorizzazione per i supporti.

Questa tassa si applica a fronte della possibilità dei consumatori di riprodurre o registrare contenuti creativi come film oppure file musicali e quindi protetti da diritto d’autore, salvandoli poi su appositi dispositivi contenenti una memoria di massa.

Servirà in un certo senso da indennizzo.

La normativa prevede comunque che il diritto di riproduzione di un’opera può avvenire solo per uso strettamente personale e quindi senza scopi di lucro o fini commerciali poiché in altri casi si è penalmente perseguibili.

Ma questa legge va ugualmente a “punire” anche quei consumatori che non hanno mai condiviso o scaricato illegalmente file coperti da copyright.

Se da un lato la Siae accetta di buon grado questi nuovi cambiamenti visto che avrà modo di incassare quasi 157 milioni in più, dall’altro a farne le spese è sempre il consumatore.
Ma vediamo questi rincari.

equo compenso
Per gli smartphone che fino ad oggi avevano una tassa pari a 0,90 cent, andremo a pagare da 3 euro per una memoria da 8GByte fino a 5,20 euro per una memoria da 32 GByte.
Tassa di 5,20 euro anche per i tablet che fino ad oggi erano esenti e per computer e notebook.
Poi ancora tassa di 5 euro per le memorie rimovibili, 9 euro per le chiavette USB e ben 14,80 euro per gli hard disk da 400 GByte in su.

Voi che ne pensate? Diteci la vostra

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto