Il nuovo modo di leggere libri

Flex Lighting. Mai più eReader senza luce

Una nuova tecnologia arriverà a breve sul mercato, e sarà un ulteriore passo avanti per portare i vantaggi degli eReader al livello dei tablet. Si tratta di Flex Lighting. E’ una tecnologia di illuminazione progettata per gli eBook Reader con display come quello di E Ink.

Rappresentazione grafica di Flex Lighting

Rappresentazione grafica di Flex Lighting

Uno dei difetti principali che si contesta a questi dispositivi, come i Kindle o i Nook, è che non possono essere usati di notte, o in condizioni di poca luce, senza l’ausilio di una luce esterna, perché non hanno retroilluminazione. Hanno bisogno di una lampadina, come quella in alcune custodie, come se fossero dei libri di carta.

Flex Lighting si pone l’obiettivo di cambiare tutto questo. Ma in che modo è possibile illuminare lo schermo senza accusare i difetti degli schermi LCD, come nei tablet? In realtà è piuttosto semplice. Il tutto consiste in una sottile pellicola a LED, che è posizionata appena sotto lo schermo durante il processo di produzione, dello spessore di appena 50 micron (un milionesimo di metro). Praticamente è invisibile, anche guardando con forte angolatura, e funziona anche negli schermi touchscreen.

[adsense_id=”1″]

Quando è accessa, la pellicola produce un alone morbido e uniforme di luce, che sfrutta pochissima energia, grazie all’efficienza energetica dei LED. Inoltre, per l’illuminazione, negli schermi da 6 pollici ne sono sufficienti uno o due. Funziona con display in bianco e nero, come nei comuni eReader, ma anche con quelli a colori. Questa tecnologia potrebbe essere la pietra angolare che E Ink necessita per diventare più popolare.

Per ora ci sono alcuni prototipi funzionanti, con un video che hanno messo a disposizione per  esempio. E da quest’ultimo i risultati sono davvero impressionanti.

Che cos’è e come funziona

Com'è costruita la nuova tecnologia. La pellicola si trova tra lo schermo e-Ink, dove appaiono i testi, e la copertura esterna. La luce si riflette quest'ultima verso lo schermo, dando un alone luminoso ed uniforme

Com'è costruita la nuova tecnologia. La pellicola si trova tra lo schermo e-Ink, dove appaiono i testi, e la copertura esterna. La luce si riflette quest'ultima verso lo schermo, dando un alone luminoso ed uniforme

Flex Lighting è una compagnia di Chicago, USA, che presto diventerà famosa per questa nuova tecnologia per gli e-Reader, dopo vari anni di sviluppo. Questa pellicola illuminante è 10 volte più sottile di qualsiasi luce si possa trovare in commercio, il che le permette di essere perfettamente visibile da qualsiasi angolatura, e di consumare pochissimo.

Non solo. La laminazione della pellicola è fatta in modo da poter essere installata in schermi di varie dimensioni: oltre agli eBook Reader, anche telefoni cellulari, tablet e altri dispositivi.

La luce è molto diversa da quella degli schermi LCD. In questi ultimi è molto forte, anche se regolabile, e diretta agli occhi e all’ambiente circostante. In Flex Lighting, invece, i LED sono solo uno o due, e dirigono la luce solo allo schermo. La luce si riflette su di esso e da la sensazione di un alone luminoso, per niente aggressivo.

Quando la luce viene spenta, la pellicola cristallina è completamente invisibile. Questo permette agli eBook Reader di poter essere usati alla luce del sole come se non fosse presente. Alla stessa maniera, essendo così sottile e invisibile, non cambia la sensibilità dei touchscreen, che spesso usano dei sensori laser per funzionare.

Inoltre, quando Flex Lighting è usata con degli ePaper a colori, questi ultimi appaino più vividi che se fossero senza luce.

Come si vede sullo schermo illuminato con Flex Lighting

Come si vede sullo schermo illuminato con Flex Lighting

Gli effetti, dunque, sono molteplici. Innanzitutto, sarà possibile leggere al sole o al buio senza ausili esterni, accendendo la luce sono quando è necessario, per mantenere il consumo della batteria molto basso e dunque una ricarica per diverse settimane. La lettura con la luce è confortevole, non affaticherà gli occhi come negli schermi LCD – mantenendo dunque il vantaggio più grande degli eBook Reader, poter leggere come un libro normale di carta.

Questa caratteristica è possibile perché la pellicola è così flessibile e sottile che dà una luce soffusa anche se arrotolata su se stessa, come un foglio.

Oltre a poterla disattivare – negli LCD questa opzione non è concessa – la luce è anche regolabile nell’intensità, quindi potrà essere utilizzata o meno in base alle personali esigenze. Anche il consumo di energia quando attiva, tutto sommato, è marginale. Uno o due LED influiscono molto poco.

Altra differenza rispetto alle luci esterne, tra cui quelle aggrappate sul dispositivo: non sarà più possibile fare ombra con le proprie dita, e la luce sarà finalmente uniforme su tutto lo schermo.

A parte degli eReader, le applicazioni sono numerosissime, dai fogli illuminati che si possono portare a spasso alle luci per le cabine di pilotaggio, alle applicazioni sui vestiti, ai dispositivi medici, chirurgici o come illuminazione casalinga. A questo punto che la tecnologia è pronta, è solo questione di tempo prima di vederla con frequenza nella vita quotidiana.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto