Il nuovo modo di leggere libri

Gli ebook reader entrano nel paniere Istat 2012

logoQuesta volta la notizia non arriva da fiere ultratecnologiche o da aziende note che fanno i loro annunci, questa volta la “rivoluzione” si trova in un campo un po’ inconsueto per gli eBook reader: la statistica economica. Come i più informati sapranno, l’Istat ha divulgato il paniere 2012, insieme che rappresenta i beni ed i servizi che vengono consumati dalle famiglie nel corso di un intero anno. I prodotti che rientrano al suo interno sono molto vari tra loro e raggiungono un totale di 1398, 12 in più rispetto al 2011, tutti divisi in 597 porzioni rappresentative, mentre l’anno scorso se ne contavano 591. Quelli che vengono considerati sono i beni di consumo che vengono più usati dalle famiglie e che possono appunto rappresentare una base tale da poter rientrare in questo calcolo statistico.

[adsense_id=”1″]

Ma perché stiamo parlando proprio di questo argomento in un sito dedicato al mondo degli eBook reader? Perché anche i nostri amati dispositivi sono ufficialmente rientrati nei beni di consumo del paniere 2012. Si tratta del segno di una società che sta lentamente cambiando e che si proietta sempre di più verso la tecnologia. Il fatto che siano stati inseriti anche gli eBook reader e gli stessi eBook fa capire come stiano diventano una realtà sempre più diffusa e concreta per le famiglie italiane.

Il paniere è sempre stato un ottimo modo per vedere come le abitudini del paese cambiano di anno in anno. Nel 2011 sono stati introdotti i tablet, un anno prima di loro già gli smartphone erano entrati nel paniere, anteceduti a loro volta da DVD, chiavette USB e netbook nel 2009. Inutile dire che questa notizia abbia già fatto storcere il naso e sollevato dubbi. Teoricamente il paniere Istat dovrebbe rappresenta i beni di consumi più usati dalle famiglie, ma la certezza per molti è che gli eBook reader non possono essere i prodotti rappresentativi della situazione italiana. D’altronde nel paniere sono ancora presenti dei beni che nel corso del tempo hanno perso il loro significato originario e ancora non sono stati eliminati. Che si tratti di un abile strategia economica o del riflesso di una società che sta cambiando una cosa rimane sicura: gli eBook reader e il download dei libri digitali sono entrati ufficialmente nel paniere Istat 2012.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto