Il nuovo modo di leggere libri

Google deposita brevetto per un eBook Reader

Quest’oggi con grande interesse veniamo a scoprire che la US Patent & Trademark Office ha pubblicato una domanda di brevetto da parte del colosso Google che ci offre un piccolo assaggio circa il progetto che vorrebbe realizzare: la creazione di un eBook Reader.

In realtà però il brevetto era stato già depositato nel 2011.

Questo device è ancora in fase di prova ma da quel che abbiamo potuto constatare sembra diverso dai soliti eReader in commercio.

Anzitutto Google ha pensato ad un concetto diverso di eReader che non deve essere solo simile ad un libro per la tecnologia eInk utilizzata ma vuole proprio riprodurlo.

Vediamo nel dettaglio il progetto.

Google deposita brevetto per un eBook Reader

Come potete notare dalla foto questo eReader avrà un doppio display con apertura a libro ma la vera novità è il sensore Camera, rappresentato in foto dalla componente 750, che avrà il compito di monitorare gli occhi del lettore per capire su quale dei due display sta leggendo e quale il device deve aggiornare in automatico.

Concetto spiegato nella figura 7B.

Per questo motivo i display potrebbe basarsi sulla tecnologia Gyricon che comprende sfere di polietilene oppure sulla tecnologia electrowetting (EWD) che si basa sul micro controllo del movimento di un fluido tramite generazione di tensione. 

Il dispositivo inoltre consentirà agli utenti di collegare una tastiera e / o un mouse per eseguire diversi tipi di applicazioni.

Purtroppo non ci sono molte informazioni in merito e non ci resta che aspettare ma la scelta di Google di realizzare un eReader non deve poi sorprenderci più di tanto visto che già dispone di un proprio store GooglePlay dove poter scaricare libri.

Voi che ne pensate?

 

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto