Il nuovo modo di leggere libri

Guida al prestito degli ebook di Kindle

Utenti

Prestare i propri ebook ad un amico, un conoscente o un parente non ha prezzo. Letteralmente. Ora, chi possiede un Kindle, potrà prestare i libri digitali che possiede, non necessariamente a chi ha un altro ebook reader dello stesso tipo.

Ecco una guida per capire come fare e dove guardare per sapere chi e dove scambia libri.

Le funzionalità

La possibilità di prestare libri, come avevamo detto, avviene solo dove l’editore non abbia bloccato questa opzione. Inoltre,  potrete prestare ciascun libro solo una volta in assoluto, e poi mai più.

Come nel mondo fisico, il libro non si può leggere mentre è in prestito a qualcuno. Chi lo riceve, l’avrà in possesso per 14 giorni al massimo, dopodiché sparirà dal suo Kindle. Non c’è una possibilità di proroga a questo limite, per cui è meglio che informiate la persona che riceverà il libro. Quando ritornerà a voi, non potrete più prestarlo ad alcun altro.

Sembra inoltre che, per ora, la funzionalità di prestito sia esclusiva per i residenti negli Stati Uniti, o almeno per chi ha registrato il proprio Kindle come statunitense.
Esiste anche un’opzione per condividere i libri, invece di prestarli, di cui parleremo più avanti.

Come fare

La possibilità di prestito in ManageYourKindle

La possibilità di prestito in ManageYourKindle

Ecco cosa appare quando, nella vostra pagina ManageYourKindle, cliccate sul segno “+” accanto ad uno dei vostri libri.

Quel che accade è che quando un editore non ha ancora approvato il prestito di un libro, non comparirà il bottone “Loan this book” nella schermata.

La possibilità di prestito nella pagina di un titolo

La possibilità di prestito nella pagina di un titolo

Qui a destra potete vedere un’immagine, invece, di parte di una schermata di un libro di Amazon, quando possedete e avete connesso un Kindle. Nella zona alta si può osservare la frase cliccabile “Loan this book”.

Anche se andate sulle pagine di libri che non possedete, qualsiasi opzione possibile di prestito dovrebbe essere mostrata nella parte della pagina dei “Product Details”, più in basso nella pagina, a sinistra. Sarà simile all’immagine che vedete qui sottostante.

La sezione dei dettagli di un libro

La sezione dei dettagli di un libro

Amazon, infine, ha bisogno di ottenere un’autorizzazione esplicita per il programma di prestiti da tutti gli editori? Se sì, potrebbe spiegare perché molti titoli non hanno ancora questa funzionalità, o alcuna informazione a riguardo nella pagina “ManageYourKindle”, in cui si può vedere la ‘possibilità di prestito’ (loan-availability) se clicchiamo sul simbolo “+” sui nostri libri. Dalle opzioni che vengono mostrate ci sarà scritto se il prestito è concesso oppure meno.

E’ possibile inoltre prestare a chi non possiede un Kindle, ma utilizza per esempio Kindle for Pc o Kindle for the Web.

Altri dettagli arrivano da Amazon

La schermata di notifica di ricezione di un prestito

La schermata di notifica di ricezione di un prestito

I prestiti vengono notificati a chi li riceve attraverso l’indirizzo e-mail che darà il destinatario, e hanno sette giorni per accettare il prestito. Se non viene fatto entro questo periodo, il libro diventa ancora disponibile al proprietario negli oggetti archiviati, e l’ebook può riprovare a prestarlo.

Il prestito non può essere accettato se chi lo riceve già possiede il titolo, oppure se esso non è disponibile nel Paese in cui si risiede, a causa di restrizioni di copyright. Anche in questo caso, dopo sette giorni il proprietario sarà in grado di leggere il titolo e riprovare a prestarlo.

Tre giorni prima della scadenza del perdiodo di prestito di 14 giorni, chi possiede temporaneamente il libro verrà avvisato con una e-mail di promemoria riguardo alla scadenza imminente.

Sia a chi dà il libro sia a chi lo riceve verrà mandata una notifica quando il periodo di prestito è terminato, e il possessore dell’ebook a quel punto potrà accedere al titolo attraverso il proprio archivio sul Kindle o dalla pagina “ManageYourKindle” su Amazon.

Chi ha ricevuto il prestito avrà una notifica sulla pagina principale del Kindle indicando che che il prestito è terminato, e che sarà possibile ancora vedere il titolo nella cartella dell’Archivio. Ma selezionando il libro, apparirà un promemoria per dirvi che il prestito è scaduto e vi darà un link per comprare il titolo. Giusto per motivarvi.

Ci si può chiedere se è possibile far ritornare l’ebook con anticipo rispetto ai 14 giorni. E’ possibile. Per farlo, bisogna accedere alla sezione dei vostri ordini (Yours Orders) nella pagina “ManageYourKindle”, cliccare sul simbolo “+” del titolo prestato, cliccare per eliminare il titolo dal prestito e poi su “Yes” per confermare il ritorno.

E’ possibile consultare lo stato del prestito, utilizzando la pagina “ManageYourKindle”, sempre cliccando sul simbolo “+” del titolo, per avere tutti I dettagli disponibili di qualsiasi libro abbiate prestato o ricevuto, incluso quanto tempo rimane del totale.

Infine, il prestito è possibile a livello internazionale? Secondo Amazon, “in questo momento può essere solo iniziato dai clienti risiedenti negli Stati Uniti. Se un prestito è fatto verso un cliente che vive al di fuori, questo potrebbe non essere in grado di accettarlo, se il titolo non è disponibile nel suo Paese a causa dei diritti geografici di pubblicazione.

In questi casi, a chi dovrebbe ricevere il libro verrà consegnata una notifica durante l’annullamento del processo, e i diritti di lettura e prestito torneranno al proprietario alla fine dei 7 giorni da quando si è provato il prestito. E’ sempre possibile consultare lo stato di un prestito dalla pagina  ManageYourKindle”. Un problema a cui forse si può ovviare.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Un commento

  1. Inutile tradurre! Da quando esiste Amazon.it sono stato “obbligato” a far confluire il mio account in Italia. Ma anche l’idea che un libro si possa prestare una sola volta! Anche negli USA non mi starebbe bene.
    Capisco che noi siamo proprietari della licenza e non dell’opera (quindi non era necessario far sparire il libro dallo scaffale del prestatore per 14 giorni, come se l’analogia con il libro cartaceo valesse solo quando fa comodo ad Amazon). Ma considerato che i libri kindle costano quasi come quelli di carta, dove il costo della carta per un editore è intorno al 50%, non mi sembra giusto questo trattamento differenziato rispetto al cartaceo. Senza considerare, infine, che il tanto declamato voler favorire la lettura viene contraddetto: io potrei avere il piacere di prestare un libro per poterlo leggere INSIEME ad un amico per 14 giorni. Si ha paura che meno persone comprino i libri kindle così facendo? No!! Questa è una idiozia e una tirchieria che dimostra cortezza di vedute. Chi ama un libro non accetta di possederlo solo per 14 giorni e chi lo presta potrebbe desiderare di prestarlo a più amici e più volte. Questo farebbe aumentare le vendite di quel libro. Allora si favoriscono dei circoli di lettura in cui sullo stesso account di Amazon ci si crea una password comune in cui uno compra un libro e tutti lo leggono!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto