Il nuovo modo di leggere libri

I nuovi eReader, tablet e servizi per Amazon e Sony. Le uscite dell’autunno

Nei giorni scorsi sono giunti in Rete diversi rumor da Amazon e Sony che hanno fatto scalpitare gli appassionati di ebook Reader.

Il tutto è partito quando il Wall Street Journal ha pubblicato un articolo in cui, da fonti confidenziali, proclamava la prossima uscita sul mercato in ottobre di un tablet di Amazon e due nuovi dispositivi Kindle.

Kindles e Tablets in arrivo

Riguardo il primo i dettagli sono più corposi rispetto ai secondi, ma qualcosa c’è anche su questi ultimi. Secondo le indiscrezioni, Amazon pianificherebbe di rilasciare i nuovi Kindle nel terzo quadrimestre di quest’anno. Uno avrà uno schermo touchscreen, mentre l’altro ne sarà sprovvisto, essendo un modello più basilare.

L'aspetto e le funzionalità specifiche del tablet di Amazon sono ancora un mistero

L'aspetto e le funzionalità specifiche del tablet di Amazon sono ancora un mistero

Questo deriva dal fatto che Amazon l’anno scorso ha comprato una compagnia che produce questi schermi, dunque il modello di touchscreen che sarà in dotazione sarà presumibilmente diverso da quelli presenti ora sul mercato, come lo schermo del Nook, di Kobo o di Sony, che utilizzano una tecnologia ad infrarossi prodotta da un’azienda chiamata Neonode.

I dettagli però si fermano a questo punto. Praticamente vi sarà un modello più costoso con più funzionalità e uno più economico e basilare.

Ma l’azienda non si sbilancia. Il manager finanziario di Amazon, Tom Szkutak, afferma che non parleranno ancora del fatto se li produrranno oppure no.

Riguardo invece al tablet, qualcosa di più è trapelato. Ci si aspetta che abbia uno schermo da 9 pollici e funzionerà con sistemi Android. I report dicono che non avrà una camera, che sia per foto o video, il che rende le voci un po’ sospette, in quanto ormai è un apparecchio base su qualsiasi tablet in circolazione. Inoltre, secondo le specifiche di Google per Android, un tablet che voglia accedere al suo mercato deve per definizione avere delle fotocamere installate.

Se dunque non sarà provvisto di fotocamere, è difficile che possa avere come sistema operativo Android Honeycomb in tutte le sue funzionalità. E questo sarebbe molto negativo agli occhi dei consumatori.

Tuttavia la notizia potrebbe essere vera, perché Amazon possiede un suo proprio Appstore di Android, per cui l’azienda potrebbe non volere che si acceda al normale Android Market. Infatti, conoscendo il modo in cui si comporta, è una possibilità più che reale. Vorranno che le persone comprino le applicazioni solo dal loro Appstore, senza avere alcun accesso al Google Android Market.

Un’altra voce di corridoio afferma che il nuovo tablet, per renderlo più economico, potrà essere usato solo con due dita, al posto delle dieci di quello di Apple. Avrà installato dunque un touchscreen più economico, ma muoversi con due dita solamente potrebbe non essere un fattore di successo per il dispositivo. Per chiudere le finestre o premere bottoni sono sufficienti, ma per compiti più complessi non lo sono. Un semplice programma di disegno, o uno più sofisticato per suonare uno strumento, richiedono più di due dita da poter usare.

Noleggi per tutti

I libri di testo si potranno visualizzare molto meglio sui programmi Kindle per computer che sui dispositivi

I libri di testo si potranno visualizzare molto meglio sui programmi Kindle per computer che sui dispositivi

Una notizia che si configura in questo panorama di nuovi dispositivi è l’annuncio recente di Amazon del lancio di un sistema di noleggio, o affitto, di libri di testo per gli studenti, da leggere anche sulle applicazioni di Kindle per computer o altro.

Il nuovo servizio, chiamato Kindle Textbook Rental, permette agli studenti – per ora inglesi – di scegliere esattamente per quanto tempo vogliono affittare il libro, da un minimo di 30 giorni ad un massimo di un anno. Ciascun studente può scegliere di estendere la fine del noleggio anche di un solo giorno alla volta, così come può comprare il libro in qualsiasi momento.

Il principale beneficio di questo servizio è chiaramente economico, rispetto al dover comprare il libro. Amazon ha dichiarato che noleggiare per trenta giorni permette un risparmio dell’80% sul prezzo di listino. Un altro beneficio è che tutte le note e le evidenziature sono immagazzinate nella memoria di Amazon, da cui si potrà accedere in qualsiasi momento, anche dopo la scadenza del noleggio.

Ma la domanda più importante è: quanto sono funzionali i libri di testo sui dispositivi Kindle? La risposta, finora, è stata: non molto. Anche il più grande Kindle DX ha dimostrato di non essere del tutto efficace nel settore educativo, a causa delle limitazioni di hardware e, specialmente, software.

Il nuovo servizio non rende il tutto più funzionale, ma è un passo che Amazon compie in prospettiva di rendere i nuovi dispositivi sempre migliori.

Sony non è da meno

Anche sulla nuova linea di modelli di eReader Sony rimane l'incertezza

Anche sulla nuova linea di modelli di eReader Sony rimane l'incertezza

Da molto tempo ci si chiedeva quali erano le intenzioni della casa giapponese riguardo agli ebook Reader. La sparizione recente del PRS-650 e PRS-950 dal sito di Sony e da molti rivenditori dovrebbe condurci a pensare che si stia preparando a lanciare una nuova serie di eReader, in quanto si tende a farlo nel terzo quadrimestre dell’anno, così come la strategia dettata da Amazon.

Bloomberg nei giorni passati ha postato un articolo dicendo che saranno in commercio ad Agosto, secondo il vice presidente per la lettura digitale di Sony, Phil Lubell.

I nuovi modelli si prevede costeranno tra 180 e 300 dollari – tra 120 e 210 euro – che sono più o meno gli stessi prezzi di quelli attuali. Dovrebbero arrivare con Wi-Fi incorporato per scaricare i libri direttamente dalla libreria digitale di Sony, così come avranno aggiornamenti nel software e hardware. Purtroppo non sono ancora disponibili dettagli migliori.

Anche Sony ha intenzione di sviluppare una propria linea di tablet, ma fintanto che i prezzi resteranno così alti, continuerà a investire sugli ebook Reader. Sicuramente con molte opzioni in più per competere con il Nook,  il nuovo Kobo Touch e il Kindle.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto