Il nuovo modo di leggere libri

iPad di Apple vs Samsung Galaxy Tab: a confronto

Confrontiamo oggi i due tablet principali di casa Apple e Samsung, l’iPad e il Galaxy Tab, che sono diventati i più venduti sul mercato italiano e internazionale. L’iPad rimane, per ora, quello più acquistato dal pubblico, grazie anche al fatto che è presente in commercio ormai da molto tempo e ne sono uscite diverse versioni.

Il dispositivo Samsung è ancora piuttosto recente e deve essere conosciuto in modo più approfondito per scalfire il primato di Apple. Rispetto al suo tablet, il Galaxy Tab può contare su diversi vantaggi: è più compatto dell’iPad, più flessibile e il sistema operativo Android è in continua evoluzione ed aggiornamento.

D’altronde nessun dispositivo elettronico può monopolizzare il mercato troppo a lungo. Mettiamo a confronto i due tablet per ogni caratteristica.

Dimensioni

I due tablet a confronto: a sinistra l'iPad, a destra il Galax Tab

I due tablet a confronto: a sinistra l'iPad, a destra il Galax Tab

Vincitore: Samsung Galaxy Tab

Non considerando la bellezza di uno schermo a quasi 10 pollici, l’iPad può risultare a volte un po’… pesante. Tenendolo in mano, si può capire che i 680 grammi della versione Wi-Fi e i 730 grammi di quella 3G dopo un po’ si fanno sentire. Il Galaxy Tab, invece, pesa solo 380 grammi, anche se lo schermo si riduce a 7 pollici.

Prezzo

Vincitore: da determinare

Il modello  base dell’iPad è molto caro rispetto ai dispositivi fratelli, gli eReader, anche se per chiare ragioni. Ma Apple ha creato in realtà una serie di modelli con diverse funzionalità aggiuntive, e il prezzo quindi parte dai 499 €, per arrivare fino a 799 euro. Il Galaxy Tab invece costa di listino 699 €, qui con uno sconto di 10€ e spedizione gratuita.

Velocità

Vincitore: pari

Mettere a confronto l’iPad e il Galaxy Tab sulla velocità è come comparare due gemelli identici che corrono su una pista: uno dei due dovrà perforza essere più veloce dell’altro, ma si sa che sarà continuamente un testa a testa. Il processore A4 di Apple deriva dalla stessa CPU A8 Cortex che usa Samsung, quindi essenzialmente non vi è differenza, eccellendo entrambi in velocità.

Schermo

Vincitore: iPad di Apple

L'utlizzo touchscreen dell'iPad di Apple

L'utlizzo touchscreen dell'iPad di Apple

Finché i tablet utilizzeranno uno schermo LCD, l’iPad ne utilizza uno della migliore qualità. Possiede una retroilluminazione LED molto efficiente e lo schermo arriva a 9.7 pollici. Inoltre utilizza una tecnologia chiamata IPS (in-plane switches) che permette di vedere lo schermo da diversi angoli senza problemi.

Il Galaxy Tab offre una visione a 16:9, che è migliore per vedere i film, ma riduce pure la risoluzione a 1024×600, rispetto al 1024×768 dell’iPad, oltre a diminuire la dimensione a 7 pollici. Samsung dunque offre meno risoluzione, uno schermo più piccolo e una tecnologia inferiore.

Applicazioni

Vincitore: iPad di Apple

Al momento presente, l’App Store di Apple contiene oltre 25.000 applicazioni apposite per l’iPad, il quale può utilizzare anche le 225.000 applicazioni disponibili per l’iPhone. Anche se le 70.000 applicazioni in commercio da Android per gli smartphone si possono utilizzare tranquillamente sul Galaxy Tab, questo rimane in forte svantaggio rispetto al concorrente, almeno parlando di numeri. Ci si aspetta che gli sviluppatori creino applicazioni apposite per i tablet quando le dimensioni e le caratteristiche di questi dispositivi cominceranno a variare.

Batteria

Vincitore: da determinare, probabilmente iPad

Rispetto ai dati rilasciati, il tablet di Apple sembra che duri di più rispetto a quello di Samsung. Ha una durata verificata di 10 ore di autonomia vedendo un video, mentre Samsung aveva dichiarato che, con questo utilizzo, le ore sarebbero state 7. Nelle caratteristiche tecniche, la batteria del Galaxy Tab si dice che duri fino a 800 ore in stand-by e fino a 900 minuti -15 ore- di conversazione.

Capienza e connettività

Vincitore: pari

Con il tablet di Samsung si possono fare anche foto e videoconferenze

Con il tablet di Samsung si possono fare anche foto e videoconferenze

Il Samsung possiede già, oltre al Wi-Fi, una connessione 3G, ma  per averla pure nell’iPad bisognerà spendere qualche soldo in più rispetto al modello base. Ha il vantaggio di poter essere usata ovunque, ma è più lenta dell’altro tipo di cnnessione.
Samsung utilizza una memoria interna di 16 GB, ma è espandibile fino a 32GB tramite microSD. Il modello base dell’iPad arriva con una memoria di 16 GB, ma non è espandibile. Per avere più memoria, dunque, dovrete comprare i modelli superiori, più cari.

Camera

Vincitore: Samsung Galaxy Tab

Non si sa com’è possibile che Apple abbia tralasciato di inserire una fotocamera all’interno dell’iPad. Ma Samsung l’ha fatto. La sua camera, nel retro del dispositivo, è di 3 megapixel con un flash funzionante a LED. Inoltre possiede una webcam di fronte al dispositivo da 1.3 megapixel per le videoconferenze, con la possibilità anche di fare video HD da 720 pixel.

Supporto multimediale

Vincitore: Samsung Galaxy Tab

Come si può competere con Apple quando si parla di musica e video? Con Flash, per esempio, che è supportato da Samsung e non dal concorrente. Inoltre, il Galaxy Tab supporta formati quali DivX, Xvid e WMV, mentre il dispositivo di Apple no.

Conclusioni

In apparenza, il Galaxy Tab sembra un iPad più piccolo che funziona con Android, e forse non tenterà chi già possiede il dispositivo di Apple, forse troppo occupato con le migliaia di applicazioni apposite. Ma guardando un po’ più a fondo, si possono notare diverse differenze importanti. Il tablet di Samsung fa foto, permette di fare videoconferenze e di far girare contenuti web e non che l’iPad non consente.

Per quanto dunque quest’ultimo resti predominante da alcuni punti di vista, un cliente potrebbe pensare di puntare sull’altro tablet, che si presenta più aperto alle novità del mercato che non siano esclusivamente di Apple, e potrebbe essere una valida alternativa.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose a Rating

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>