Il nuovo modo di leggere libri

iPlayer per Kindle: visualizzare un film in formato ereader

iPlayer per Kindle. Nel corso degli ultimi anno lo sviluppo di iPlayer, servizio della BBC che offre in streaming contenuti digitali attraverso la Rete, ha valicato i confini dei desktop computer toccando l’universo delle console di gioco, della telefonia mobile fino alle TV con accesso a Internet. Ma c’è ancora un segmento degli utenti escluso, coloro che utilizzano gli ereader come principale dispositivo di lettura. Questa è la premessa per una grande novità nel campo degli ebook reader.

Si tratta di un sistema progettato per convertire in modo automatico una trasmissione TV in digitale terrestre in una sequenza di immagini statiche, completate con dei sottotitoli, così da trasformare la narrazione in una sorta di fotoromanzo. File visualizzabile come HTML o PDF, in modo da poter essere letto da un elevato numero di dispositivi. Il progetto nasce dall’intuizione di un programmatore inglese, iPlayer per Kindle. Come funziona? Viene salvata la schermata del film ogni volta in cui appare un sottotitolo, fruito poi dal lettore sotto-forma di descrizione. Mentre nelle scene di lunghe pause senza testo, a essere registrate sono le schermate nei principali cambi di scena. Dal punto di vista del carico di memoria, una puntata di 30 minuti corrisponde circa a un file di 20MB. Non poi così tanto in valore assoluto.

Cosa possiamo aspettarci? Beh è ancora forse troppo presto per dirlo, il progetto è solo agli inizi. Possiamo tuttavia accogliere con favore il solido impianto dimostrato dalla documentazione tecnica, che getta le premesse a un fulgido e proficuo futuro in diverse applicazioni. Il risultato finale, finora almeno, appare molto simile a un fotoromanzo anni 80′. Ma, lo ribadiamo, è solo un primo responso applicativo. Si tratta di uno degli hack più creativi tra quelli sviluppati su Kindle. Se volete avere ulteriori informazioni tecniche o visualizzare alcuni esempi prodotti, non vi resta che consultare il portale frisnit.com. Cosa ne pensate? Vi sembra un progetto dall’alto potenziale innovativo?

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto