Il nuovo modo di leggere libri

Kickstarter sbarca anche in Italia

Kickstarter, nota piattaforma di raccolta fondi, offrirà la possibilità anche agli italiani di realizzare e raccogliere finanziamenti per i propri progetti creativi.

kickstarter
Kickstarter, la più grande piattaforma al mondo di crowdfunding per la realizzazione di progetti creativi, ha annunciato che offrirà a tutti gli innovatori, artisti, creativi e musicisti d’Italia la possibilità di entrare a far parte della loro community per poter raccogliere fondi in Euro ed utilizzare il proprio conto corrente. Quando le idee proposte otterranno dei finanziamenti dall’estero, anche questi verranno raccolti in Euro. Nel contempo, un backer americano, vedrà ogni obiettivo legato ad un finanziamento di un progetto convertito in $USD (dollari americani), e di fianco l’equivalente in Euro

A margine del lancio in Italia, Yancey Strickler, co-fondatore e CEO di Kickstarter, afferma: “Viviamo in una nuova età dell’oro della creatività, dove chiunque sia dotato di fantasia può realizzare qualcosa di concreto collaborando con le altre persone. Kickstarter è una community mondiale di creativi che condividono, costruiscono e realizzano qualcosa, offrendo il proprio contributo ad un contesto culturale più ricco e vivace. E in ciò l’Italia ha già contribuito moltissimo alla cultura mondiale, dalla moda al cibo, dall’arte al cinema, dalla musica alla letteratura, le idee innovative italiane sono sempre state apprezzate in tutto il mondo. Ora, Kickstarter aiuterà tutti i creativi italiani a realizzare le proprie idee innovative attraverso il sistema della collaborazione, e con il supporto di una community mondiale davvero enorme.

Tutti i creativi potranno ora scegliere se descrivere in video i propri nuovi progetti in italiano, inglese o in entrambe le lingue, con la possibilità di aggiungere i sottotitoli in diverse lingue. Non esiste un sito italiano di Kickstarter: i progetti italiani fanno parte della community mondiale della piattaforma, e i finanziatori possono cercare i progetti in base alla località e trovare quelli dei creativi più vicini.

L’Italia è il tredicesimo paese in cui Kickstarter viene lanciato, dopo Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Germania, Francia, Spagna, Olanda, Danimarca, Norvegia, Svezia, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda. Ed oggi Kickstarter sarà lanciato anche in Austria, Belgio, Lussemburgo e Svizzera.

Come funziona Kickstarter?

In poche parole gli utenti potranno creare progetti in una delle 15 categorie proposte da Kickstarter (che vanno dal giornalismo alle tecnologie) presentando la propria idea ad un vasto pubblico composto da 8,8 milioni di finanziatori denominati Backers.

Ogni progetto è studiato e creato in maniera autonoma dalla persona che lo presenta alla community.

L’ideatore dovrà realizzare una breve presentazione del suo progetto definendo il proprio obiettivo di finanziamento e i termini di scadenza, i beckers se interessati all’idea, potranno decidere se effettuare una donazione per far sì  che questo progetto venga realizzato e in tal caso verranno poi ripagati.

Il finanziamento su Kickstarter si basa sul concetto del “tutto o niente”: se un progetto ha successo, poichè ha raggiunto i suoi obiettivi di finanziamento, tutti i backers pagano la propria quota al momento della scadenza se invece decade prima, non verrà addebitata nessuna somma.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto