Il nuovo modo di leggere libri

Laura Boldrini al Salone del Libro di Torino

In questa seconda giornata della kermesse, sono stati tantissimi i giovani che hanno atteso con ansia l’arrivo della Presidente della Camera, Laura Boldrini, che per l’occasione, ha incontrato i parenti delle vittime di Thyssen e presentato il suo libro.

Laura Boldrini, Presidente della Camera

Laura Boldrini, Presidente della Camera

Protagonista di questa seconda giornata al Salone del Libro di Torino è Laura Boldrini, Presidente della Camera che ha dedicato la mattinata ai parenti delle vittime morti nel rogo della ThyssenKrupp.

L’incontro si è svolto privatamente e dunque a telecamere spente, nell’ufficio del direttore dell’evento, Ernesto Ferrero. La mamma di Giuseppe Demasi, Rosina Platì, portavoce delle famiglie ha dichiarato “Si è immedesimata ed ha capito il nostro dolore. Non pensavo che fosse una persona così calda e umana, ha voluto vedere tutte le foto dei nostri figli. Non ci sentiamo soli“.

Ad attenderla nella Sala Gialla invece tantissimi giovani e con loro ha affrontato diversi problemi come il lavoro, i rifugiati, l’uguaglianza ma soprattutto il Web, argomento che ha suscitato maggiore interesse in platea. La Boldrini ha dichiarato che “entro giugno sarà pronta la bozza della Carta Costituzionale di internet, a protezione del cittadino digitale, per la difesa di quei diritti, come la privacy e la conservazione dei dati digitali, che i più giovani spesso non sanno di avere”.

La presentazione del libro

A seguire ha presentato il suo libro “Lo Sguardo Lontanowidth=1”,edito da Einaudi, che vuole essere una sorta di resoconto di tutte l’esperienze che ha vissuto durante questo mandato e delle responsabilità che bisogna assumersi quando si svolge un determinato ruolo molto importante per il proprio Paese. Nel libro non manca uno sguardo al futuro dove immagina una politica pulita ed aperta ai cittadini.

L’Italia e’ un grande Paese – spiega durante la kermesse – ed anche se sta attraversando un momento di crisi riuscirà sicuramente ad uscirne. Occorre che ognuno però faccia la sua parte e si riappropri degli ideali. La politica è speranza, è prospettiva. Ma la politica la dobbiamo fare tutti”.
I proventi del suo librowidth=1 saranno impiegati per le borse di studio.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto