Il nuovo modo di leggere libri

Le novità del prossimo autunno: il Nook 2 e un tablet di Amazon!

Ci sono due novità impellenti sul mercato, arriveranno in commercio a breve per tutti gli appassionati di ebook e dispositivi.

Stiamo parlando di un Nook 2 da parte di Barnes&Noble e un Amazon Tablet. Entrambe le notizie sono ormai confermate, i modelli usciranno quasi sicuramente entro la fine dell’anno.

Una lotta tra i due principali concorrenti americani

Il Nook. Si nota in basso la parte di schermo LCD con le copertine dei libri a disposizione

Il Nook. Si nota in basso la parte di schermo LCD con le copertine dei libri a disposizione

Il Nook è un ebook Reader che in Italia non è venduto, ma è in commercio da circa 18 mesi senza variazioni degne di nota, un tempo molto lungo in un settore in movimento come quello dei dispositivi elettronici. Per ora il Nook utilizza uno schermo diviso in due parti, una con tecnologia e-Ink, a inchiostro elettronico, come tutti gli altri eReader, e una parte, in basso, LCD a colori, che permette di navigare all’interno della propria libreria, consumando tuttavia una buona parte della batteria che potrebbe essere invece sfruttata per la lettura.

Ora è certo, confermato dall’azienda in un comunicato stampa, che “in una riunione con gli analisti finanziari il 4 Maggio 2011, Barnes & Noble ha affermato che il 24 Maggio ha intenzione di annunciare il lancio di un nuovo dispositivo di eReading”.

Dunque questa è la data dell’immissione sul mercato del nuovo ebook Reader. Chiaramente si spera che non sia limitato solo al mercato americano com’è stato finora, ma non ci sono segnali di controtendenza a riguardo. Il Nook, nonostante i difetti, ha anche molti pregi e per questo è diventato, negli USA, il secondo eReader più venduto, dopo il Kindle.

Non si sa ancora che modello sarà, ma si presume che sarà il successore dell’attuale, e magari avrà anche il nome: Nook 2.

Per il momento non ci sono altri dettagli, quindi tutto il resto si basa su speculazioni. Certo, ci si aspetta un po’ che usi, come schermo ePaper, almeno una tecnologia Pearl di e-Ink, dato che i maggiori concorrenti come il Kindle e i dispositivi Sony ne sono dotati. Tuttavia c’è una seconda ipotesi, ovvero che possa arrivare sul mercato con una nuova tecnologia targata Mirasol, un’azienda che aveva già presentato dei prototipi di ePaper alternativi ad e-Ink e a colori.

Il Nook Color, il tablet di Barnes&Noble

Il Nook Color, il tablet di Barnes&Noble

L’altra questione è se B&N deciderà di lasciare o eliminare il pannello LCD in fondo allo schermo. Esso infatti non solo consuma batteria, ma aggiunge un costo extra che impedisce di abbassare il prezzo per farlo diventare un concorrente ancora più agguerrito di Amazon.

Il Nook 2 avrà probabilmente uno schermo come l’attuale da 6 pollici, che si è dimostrata essere la dimensione più confortevole per dispositivi di questo genere. Tuttavia un Nook da 7 pollici potrebbe essere in considerazione dall’azienda madre, in quanto già il Nook Color ha uno schermo tale.

Potrebbe essere inoltre che il nuovo modello abbia un touchscreen, come alcuni modelli Sony, e potrebbe essere un vantaggio rilevante rispetto al Kindle. Quasi sicuramente avrà l’accesso Wi-Fi, ma sul 3G si potrebbe discutere. Già il Nook Color, per esempio, è stato rilasciato senza questo tipo di connessione.

Al di là delle specifiche a cui si può più o meno arrivare in linea generale, un aspetto importante per il successo dell’eventuale Nook2 sarà il prezzo. La qualità ci deve essere, ma finché un ebook Reader costerà molto più del Kindle, sarà difficile fargli concorrenza.

Come sconfiggere il terzo concorrente – incomodo

La seconda novità che ci aspetta arriva da Amazon, e si tratta di un suo tablet che uscirà probabilmente il prossimo autunno.

Parliamo sempre di Mirasol. Amazon, secondo voci di corridoio dello scorso anno, collaborava con questa società per gli schermi di quest’anno. La società, infatti, anche se ha rinviato diverse volte l’uscita dei nuovi schermi per eReader, è molto attiva nel mercato dei tablet.

Come sarà il nuovo tablet di Amazon?

Come sarà il nuovo tablet di Amazon?

L’informazione è stata però smentita, e Mirasol ha lasciato il posto a Quanta, una società di Taiwan che produce notebook e tablet per RIM e Sony. Secondo alcune fonti, Amazon ha già messo in lista degli ordini alla compagnia.

Secondo le indiscrezioni uscite sul mercato, la quantità di tablet di Amazon sarà molto grande. Per un unico modello, sembra che Quanta si aspetti un volume di 700.000 – 800.000 unità da produrre per mese durante la stagione di massime vendite, aspettandosi così profitti per 3,5 miliardi dai guadagni delle vendite del tablet.

Esso avrà un display particolare, chiamato Frince Field Switching (FFS), sviluppato nel 2003 da una compagnia sudcoreana chiamata Hydis Technologies, una consociata di E Ink Holdings.

Utilizza una tecnologia simile a quella dei display di tablet quali l’iPad2 e l’Asus Eee. Sono schermi luminosi, più efficienti e con colori più accurati. Si può leggervi anche fuori casa e l’angolo visuale è ampio, arrivando ai 180 gradi. Possono supportare immagini statiche così come video e animazioni. Il tablet di Amazon si configura in questo modo ad essere adatto anche come ebook Reader. Che voglia creare un prodotto in alternativa al suo dispositivo di punta?

Il display FSS sarà dotato di un livello con un pannello touch screen che arriverà ugualmente da e-Ink. In definitiva dunque Amazon conta di costruire un tablet che sia diretto concorrente dell’iPad2. Una sfida che molti stanno combattendo.

L’obiettivo, oltre a questo, è conquistare il mercato al di fuori dell’Europa e degli Stati Uniti, dove già con il Kindle Amazon ha un primato. L’iPad2 invece ha già una fetta al di fuori dell’ ‘Occidente’. La strategia dunque è di ridurre il prezzo di mercato del Kindle per attrarre più consumatori, anche nei campi educativi, e utilizzare il tablet come prodotto tecnologico di punta.

Quanta ha dichiarato che si aspetta di fare le prime consegne nella seconda metà del 2011.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto