Il nuovo modo di leggere libri

Mal di schiena e cattivo umore? Tutta colpa di tablet e smartphone

Il New York Times ha recente pubblicato un articolo molto interessante redatto da Amy Cuddy, (professoressa presso la Harvard Business School) che ci invita a riflettere sull’uso smodato che quotidianamente facciamo dei nostri dispositivi mobili quindi sotto accusa tablet e smartphone.

tablet e smartphone

Pensate che la testa di una persona adulta pesa in media tra i 4,5 e i 5 kg, quando pieghiamo il collo in avanti di almeno 60 gradi per controllare il nostro dispositivo, la tensione che si concentra sul collo aumenta ed è costretto a sopportare un peso pari a ben 27 kg.

Ciò che più stupisce è che un tempo, il problema della gobba riguardava solo le persone anziane mentre ora ci troviamo di fronte a delle iHunch (iGobba, definizione coniata dal fisioterapista neozelandese Steve August).

Recenti studi hanno dimostrato che i giovani d’oggi con meno di 30 anni ma soprattutto gli adolescenti, soffrono già di problemi dovuti alla scoliosi. Ma non solo, questa postura e lo sguardo rivolto costantemente verso lo schermo porta malumore, apatia, depressione, scarsa voglia di fare, insicurezza ed inoltre noi aggiungiamo che si tende anche a perdere il contatto con la realtà, si inclinano i rapporti sociali…quante volte vi è capitato di vedere ragazzi seduti al bar a guardare i loro smartphone anziché chiacchierare?

Quindi ogni tanto spegniamo i nostri dispositivi e guardiamoci un po’ attorno! E se proprio non potete farne a meno ricordate di non fissare per troppo tempo lo schermo e svolgete sempre esercizi di stretching per allentare la tensione.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto