Il nuovo modo di leggere libri

Mattarella al Salone del Libro: «Leggere è un bene comune»

La Kermesse, giunta ormai alla sua 28sima edizione e punto di ritrovo per editori ed amanti della lettura, ha visto protagonista il nostro Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che ha difeso gli eBook ed ha ribadito l’importanza della lettura.

Sergio Mattarella al Salone del Libro

Sergio Mattarella al Salone del Libro

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante la cerimonia d’inaugurazione della 28esima edizione del Salone Internazionale del Libro al Lingotto (Torino), ha lanciato un appello per l’aliquota agevolata sui libri elettronici: “Il nostro Paese, a partire dalla legge di Stabilità 2015, ha portato l’Iva per e-book, i libri elettronici, al 4%, come per i libri di carta. Una simile misura è stata adottata anche da altri Paesi europei. L’auspicio è che diventi una regola condivisa, e comunque, che questa regola non venga ostacolata. È necessario-continua Mattarella–  tutelare maggiormente il diritto d’autore soprattutto su Internet e serve un sistema dove sia più agevole pubblicare e diffondere. Sarebbe un errore grave contrapporre il libro stampato alle versioni e-book, accessibili dal tablet, dal computer, persino dai telefoni cellulari. Sarebbe un errore sul piano economico, ma lo sarebbe anche sul piano culturale“.

Per tale ragione si ritiene giusto che l’Italia abbia deciso di portare l’IVA per i libri elettronici al 4% e ci si augura che questa scelta venga condivisa dall’Europa e non ostacolata visto che un libro rimane sempre tale indipendentemente dal formato e la sua diffusione va comunque sostenuta. Tra l’altro la diffusione degli eBook ha portato anche alla formazione di nuove professioni e per questo motivo bisogna saper trarre vantaggio dalle nuova tecnologie.

Il mercato digitale sta registrando dati positivi per l’e-book e sta anche favorendo un aumento della vendita di titoli italiani all’estero. E’ prevedibile che questo trend positivo continui e bisogna fare in modo di creare ulteriori sinergie nel mercato editoriale“, dichiara il Capo dello Stato.

Tra gli applausi generali Mattarella ha concluso il suo discorso ribadendo ai partecipanti in sala l’importanza del valore della lettura.

«Leggere non è solo una ricchezza privata, è una ricchezza per la società, un bene comune: è un antidoto all’appiattimento e ossigeno per le coscienze. La lettura è una porta sul mondo, leggere ha a che fare con la libertà e la speranza»

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto