Il nuovo modo di leggere libri

Neonode: un chip che migliorerà costi e prestazioni

Il CES 2012 è stato abbastanza interessante anche per il campo degli ereader e dei tablet in generale. Dopo l’annuncio della serie di tablet economici di Coby, dobbiamo segnalare un’altra interessante novità, questa volta in materia di display. L’azienda Neonode, specializzata nella produzione di controller per schermi touchscreen per dispositivi portatili di piccole e medie dimensioni, ha infatti annunciato nel corso del CES 2012, un nuovo prodotto: NN1001. Nello specifico di cosa si tratta?
Generalmente gli ereader utilizzano dei sensori IR che leggono gli input dati dalle nostre dita sullo schermo e le rimandano ad un chip, il cui compito è quello appunto di trasformare il nostro input in azione. NN1001 altro non è che il primo chip singolo in cui vengono introdotte più componenti, che lavora ad un bassissimo consumo di energia. NN1001 ha lo scopo principale di cercare di ridurre i costi di produzione, come è stato più volte ripetuto dall’azienda, ma anche di aggiungere nuove funzioni e caratteristiche per il controllo gli schermi touch, che guadagneranno molti punti in termini di prestazioni.

[adsense_id=”1″]

Il chip è stato realizzato grazie alla collaborazione di Texas Instruments e sarà destinato alla maggior parte dei dispositivi che sfruttano uno schermo touchscreen come ad esempio tablet, smartphone e soprattutto eBook reader. Il CEO di Neonode, Thomas Eriksson, ha più volte espresso la sua estrema fiducia nei confronti di questo prodotto, che secondo lui combina al meglio soluzioni resistive e capacitive. Il chip NN1001 ha inoltre elevata velocità di scansione, pari a 1000 Hz, ed il consumo previsto è di meno di 1 mw a 100 Hz. Il chip riesce a tracciare i gesture multiouch con qualsiasi oggetto e riesce a connetterli a microcontrollori e processi con un’interfaccia SPi; tradotto in termini più semplici significa che l’NN1001 è in grado di fornire un’elevata precisione. Il chip sarà compatibile con schermi di varia grandezza fino ad un massimo di 20 pollici.
Grazie a questa invenzione, in futuro potrebbero essere prodotti ebook reader ancora più economici, dato che i costi di produzione verranno notevolmente abbassati. Se Neonode riuscità ad ottimizzare al meglio il suo NN1001, potremmo solo ricavarne vantaggi davvero interessanti. Per il momento è tutto, non ci resta che aspettare nuovi sviluppi.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto