Il nuovo modo di leggere libri

Presentato quest’oggi il programma del 31° Salone del Libro di Torino

Il 31° Salone Internazionale del Libro di Torino è in programma da giovedì 10 a lunedì 14 maggio 2018 nei padiglioni 1, 2 e 3 di Lingotto Fiere e nel Padiglione 5. Come lo scorso anno la manifestazione è aperta dalle 10.00 alle 20.00.

Salone del LibroIl programma della 31a edizione è stato presentato oggi al Sermig – Arsenale della Pace di Torino, dal Presidente della Cabina di Regia del Salone, Massimo Bray, dal Presidente della Regione Piemonte Sergio Chiamparino, dalla Sindaca di Torino Chiara Appendino e dal Direttore editoriale
Nicola Lagioia.

Quest’anno si tiene alle Ogr, lo storico complesso di archeologia industriale recuperato e rilanciato come spazio artistico e culturale dalla Fondazione Crt. Aprirà le danze alle 19.30 un reading a ingresso libero di Paolo Cognetti. Il più recente Premio Strega inaugurerà la Mostra sulle cinque domande che quest’anno contrassegnano l’edizione all’insegna del tema «Un giorno, tutto questo»: «Chi voglio essere?»; «Perché mi serve un nemico?»; «A chi appartiene il mondo?»; Dove mi portano spiritualità e scienza?»; «Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione?».

E’ stato chiesto, attraverso cinque domande, ad alcune delle menti più brillanti – e dunque a tanti scrittori, scienziati, economisti, filosofi, registi, disegnatori, artisti, musicisti – di riflettere sul mondo in cui viviamo e sul mondo che ci aspetta, e la cui forma dipenderà evidentemente anche da noi, perché il futuro non è scritto. Le tantissime risposte arrivate animeranno una mostra nel Duomo delle Ogr aperta dal 9 al 20 maggio.

Una decina di contributi diventeranno podcast audio grazie alla collaborazione con Audible (www.audible.it), che affiderà alla voce dei suoi narratori professionisti la lettura di alcune risposte.

La stessa sera, sempre alle Ogr, subito dopo l’inaugurazione della mostra, è in programma una lettura spettacolo inedita di Fabrizio Gifuni dedicata ad Aldo Moro.  Il 9 maggio 2018 cadono i quarant’anni precisi dall’assassinio di Moro.

L’inaugurazione del Salone in Sala Gialla del Lingotto nella mattinata di giovedì 10 maggio si apre con una lectio magistralis di Javier Cercas sull’Europa. Uno dei più importanti scrittori contemporanei proverà a raccontare cos’è, e cosa potrebbe essere il nostro continente.

Grazie alla Nave di Teseo, Andrew Sean Greer, nuovo Premio Pulitzer con Less, sarà al Salone 2018. Ci saranno anche Alessandro D’Avenia, Roberto Saviano e il Premio Oscar Giuseppe Tornatore, che parlerà di un grandioso progetto cinematografico diventato libro.

Sky porterà al Salone Niccolò Ammaniti, che ha firmato la sua prima serie televisiva, Il miracolo.

Tanti scrittori da tutto il mondo. Dalla Spagna arriva una delle scrittrici più amate nel nostro Paese, tant’è vero che il suo ultimo libro ha esordito
direttamente al primo posto nelle classifiche italiane: Alicia Giménez Bartlett. Dal Messico Paco Ignacio Taibo II, dall’Inghilterra Michael Brooks, uno dei più importanti divulgatori scientifici di levatura internazionale. Dalla Russia, Eduard Limonov. Leggendario scrittore, attivista, personaggio letterario grazie al celebre romanzo di Emmanuel Carrère. 

Dalla Bosnia, Diana Bosnjak, autrice di Da Sarajevo con amore, un toccante diario dell’assedio della città durante la guerra civile. Infine dalla Svezia, Björn Larsson, l’autore de La vera storia del pirata Long John Silver, che ripercorrerà la sua carriera letteraria.

Il Paese Ospite

Il Paese Ospite 2018 è la Francia. Maggio francese è il titolo della sezione dedicata. Arriveranno autori come Veronique Olmi, Eric-Emmanuel Schmitt, Bruno Latour, Tristan Garcia, Oliver Guez, Delphine De Vigan… E visto che questa edizione del Salone è tutta rivolta al futuro, sempre dalla Francia arriverà uno scrittore che ha provato a immaginarlo in modo vertiginoso: Antonie Volodine.

 

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto