Il nuovo modo di leggere libri

Pubblicare digitale. I gusti dei lettori in una dettagliata ricerca

Una società americana di ricerca, Bain & Company, ha fatto un eccellente e interessante studio chiamato “Publishing in the digital era” (Pubblicare nell’era digitale), con molte informazioni utili sopra i lettori – fisici – e i lettori digitali.

Lo studio mostra la velocità di crescita nell’adottare contenuti digitali in tre diverse parti del pianeta in particolare: l’America rappresentata dagli Stati Uniti, l’Europa con la Francia e l’Asia con la Corea del Sud. Viene mostrato inoltre lo scarto tra i diversi dispositivi, le fasce d’età dei lettori e anche la diversità tra i generi letterari.

Chi vuole un ebook

Il grafico mostra le ragioni per cui le persone intervistate non sono ancora passate all'editoria digitale

Il grafico mostra le ragioni per cui le persone intervistate non sono ancora passate all'editoria digitale

Uno dei grafici più interessanti elenca i maggiori ostacoli all’uso degli ebook da parte delle persone. In cima alla lista, come possiamo ben immaginare, la risposta ‘non desidero abbandonare l’esperienza della carta’ (41%) . Le due ragioni successive, ovvero il costo dei dispositivi e il fatto che leggere su schermo è stancante, derivano  probabilmente da una reazione alla prima risposta, come una scusa dovuta anche alla poca informazione.

La sorpresa arriva dopo. Infatti un buon 30% di persone intervistate afferma di non aver mai nemmeno pensato di usare un ebook, invece di un libro stampato, finora.

Ciò significa che l’informazione a riguardo ancora non è capillare, e soprattutto non è ancora convincente per un terzo delle persone.

Secondo i dati, entro il 2015 nei tre Paesi sopra menzionati, USA, Francia e Corea del Sud, il mercato ebook arriverà ad una media del 20% del totale editoriale, basandosi sulle quantità di titoli venduti. Sarebbe un risultato grande cinque volte tanto che quello raggiunto l’anno passato. Negli Stati Uniti potrebbe essere ancora più alto, a causa della voglia crescente di auto-pubblicarsi da parte degli autori.

Un 25% degli intervistati afferma che gli ebook sono troppo cari (dunque i libri cartacei? Forse si tratta di un’altra scusa?), mentre scendendo con i numeri, un 12% dice che gli ebook Reader non sono convenienti da usare oppure sono troppo complicati.

Una minima percentuale, il 4%, afferma che questi sono troppo fragili invece, mentre un 3% preferisce i libri cartacei perché è solito cercare consiglio per gli acquisti dal personale di libreria.

Bain&CompanySecondo i dati apparsi sulla ricerca, è interessante sottolineare che meno del 7% dei lettori totali hanno letto meno libri che in passato, usando solo libri cartacei. Dunque, come analisi, leggere ebook sui vari eReader incentiva la lettura.

Dallo studio manca la Cina, che è uno dei Paesi in più rapida crescita anche in questo settore, ma un’altra ricerca ha mostrato che il 91% dei cinesi intervistati non comprerebbero una versione cartacea di un libro se fosse disponibile quella digitale.

Chi e cosa legge

Vi sono altri dati interessanti. Quale dispositivo sarà favorito? Lo scenario suggerisce un equilibrio che cambia di volta in volta tra ebook Reader come il Kindle di Amazon, e tablet multiuso quale l’iPad di Apple. Sul principio gli eReader potrebbero prendere fino ad un terzo del mercato, grazie al vantaggio costituito dal prezzo e all’esperienza simile alla carta. I tablet, al contrario, costando molto di più e sopra la soglia psicologica dei 300 dollari, sono ancora troppo cari perché il mercato li adotti in massa.

Inoltre il loro costo, dovuto essenzialmente all’alta tecnologia che li costituisce, e che migliora sempre di più, tenderà a rimanere più o meno stabile, mentre gli ebook Reader tenderanno ad abbassarsi di prezzo a causa della diffusione sempre più massiccia dei loro componenti.

La infografica preparata da Bain & Company per spiegare in sintesi i risultati della ricerca

La infografica preparata da Bain & Company per spiegare in sintesi i risultati della ricerca (clicca per ingrandire)

Secondo i dati, attualmente, vi è un leggero scarto nelle abitudini di uso nelle diverse fasce d’età. Fino ai 18 anni entrambi gli eReader e tablet sono usati da quasi il 3% dei ragazzi, dai 18 ai 34 la percentuale è circa la stessa, mentre più in là con l’età essa scende all’1.8%.

E,come accennato in precedenza, solo una minima percentuale legge meno che prima di avere un ebook Reader. Poco più della metà degli intervistati dice che legge una quantità uguale, mentre una media del 40% afferma di leggere più che prima. Negli Stati Uniti la percentuale sale al 52%.

E se qualcuno è preoccupato riguardo alla pirateria degli ebook, i dati dimostrano che il problema proprio non esiste. Infatti, tra chi legge ebook su un computer desktop oppure portatile, circa la metà ha comprato almeno la metà dei libri letti, e l’altra parte più della metà. Tuttavia, tra chi usa un eReader dedicato  o un tablet per leggere, il 69% afferma di comprare più della metà dei titoli.

Fino ad oggi, la natura statica della prima generazione di libri in formato elettronico ha fatto sì che i lettori e gli editori si concentrassero sui romanzi e sulla saggistica più che altri generi. E anche per il 2015 è previsto che rimarranno tali. Altri tipi letterari quali, per esempio, guide sullo stile di vita, libri illustrati e per bambini rimangono limitati, ma la loro produzione potrebbe accelerare sul digitale per andare incontro alle forti aspettative dei consumatori che si sono scoperte con la ricerca, specialmente in Europa e Asia.

Infatti, alla domanda: “Quale genere sarebbe disponibile a leggere in formato digitale invece che cartaceo?”, la maggioranza ha risposto ‘nuova letteratura’, facendo seguire poi cataloghi editoriali, per trovare i libri che interessano. Ma in una prospettiva futura, potenziale, ha mostrato più interesse il poter leggere libri illustrati – tanto meglio se con uno schermo a colori – ma solo in Europa e Asia. Gli Stati Uniti sembrano non essere molto interessati, invece, arrivando solo all’11%.

Il link della ricerca

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto