Il nuovo modo di leggere libri

Pubblicare su Amazon. Ecco tutti i passi per diventare i propri editori

Utenti

Chi è appassionato di lettura è possibile che abbia lo stessa passione per la scrittura, se non di più in alcuni casi. E chi ha un ebook Reader sicuramente ha la forte tentazione di mettere in digitale ciò che ha scritto, per poterlo leggere  come un vero libro. Per esempio è possibile farlo con il sito VoltarePagina, che offre un servizio tutto dedicato.

Il Kindle di Amazon è uno degli eReader più venduti in assoluto, grazie anche all’ampia offerta dello Store dell’azienda americana. Proprio Amazon offre la possibilità di pubblicare sia racconti brevi che interi romanzi, o saggi e trattati, con poche condizioni da soddisfare. Ma come si può fare? Ecco la procedura.

L’iscrizione e i primi passi

Gli ebook pubblicati su Amazon.com e Amazon.it sono scaricabili e liberamente accessibili da tutti quanti i possessori di Kindle, ma anche da chi non ha il dispositivo, in quanto varie applicazioni consentono, per esempio, di leggere questi libri sul proprio computer, anche se senza i vantaggi dell’ebook Reader.

E’ sufficiente avere un account sullo Store e la carta di credito per pagare. Inoltre,  anche la filiale italiana, Amazon.it,  ha reso disponibili ebook nella nostra lingua madre. Con un catalogo in continua crescita. Tanto più che la navigazione sullo Store, tramite Wi-Fi o 3G a seconda dei modelli comprati, è completamente gratuita, per cui si può rimanere diverso tempo per scegliere il libro che si aggrada.

Così come è gratuita la pubblicazione on-line. Nessun contributo esoso viene chiesto all’autore. L’ebook pubblicato sarà solo sottoposto ad una commissione di Amazon che approverà il testo e lieviterà un minimo il prezzo per essa.

Per prima cosa, è necessario creare un account su Amazon, se già non lo si possiede – nel caso si abbiano già fatto acquisti, per esempio. E’ sufficiente andare sull’home page, verso il basso, cliccare sul link “Self publish with us” e cominciare così la procedura per diventare i nostri stessi editori. Oppure cliccare qui per collegarsi direttamente al Kindle Direct Publishing.

Da questo passo in avanti entreremo nella piattaforma digitale dei testi (“la Digital Text Platform”) del portale. Ci sono due link a questo punto. Uno per avere maggiori informazioni sui passi che andiamo a compiere, mentre un altro per iniziare subito a caricare la nostra opera.

Cliccando su Add new item cominceremo la vera e propria procedura per pubblicare

Cliccando su Add new item cominceremo la vera e propria procedura per pubblicare

Seguendo questa opzione, Amazon richiederà il login. Se già si è connessi, sarà sufficiente cliccarvi sopra, altrimenti dovrete compiere questa procedura.

Una volta effettuato l’accesso, apparirà una finestra in cui andremo a fare le varie operazioni. La prima da compiere è cliccare in alto sulla sinistra il pulsante “Add new item”. Dove con item si intende qualsiasi cosa che vogliamo pubblicare.

Dopo aver cliccato, appariranno una serie di operazioni da effettuare, anche se molto semplici, per inserire le informazioni utili. Le uniche obbligatorie sono quelle precedute da un asterisco rosso, ma è utile compilare più campi possibile.

Il titolo, l’autore e la categoria dell’opera, così come il DRM o la lingua sono parti che devono essere riempite. Tuttavia, se si è sconosciuti, è fondamentale dare al potenziale lettore / acquirente più informazioni possibili riguardo all’ebook. Meno informazioni ci sono, meno si convincerà una persona ad eseguire l’acquisto.

Per identificare la propria opera, è necessario inserire il titolo, una sinossi per far capire ai lettori di cosa si tratta, se di un romanzo o di un trattato scientifico, il nome dell’autore e la lingua dell’ebook. E’ necessario porre anche la categoria a cui appartiene, tra quelle selezionabili.

Ciò di cui avevamo detto a riguardo del DRM, ora è il momento di metterlo in pratica dal punto di vista di autori, e non di lettori. Amazon permette di decidere se attivarlo o meno, con i vantaggi e svantaggi che avevamo visto. Il consiglio, almeno se si è giovani autori, è chiaramente di lasciar perdere questo tipo di protezioni.

Ecco l'interfaccia di Amazon quando si scelgono le categorie per il proprio ebook

Ecco l'interfaccia di Amazon quando si scelgono le categorie per il proprio ebook

Le – poche – garanzie che offre il DRM possono essere sostituite dall’ISBN, che permette di riconoscere un libro a livello internazionale in modo che non sia modificabile o replicabile senza permessi, con il copyright dell’autore. Su Amazon non è obbligatorio averlo, ma se lo si vuole, al momento dell’iscrizione bisogna già possederlo.

L’ISBN è un codice duraturo ed univoco, ovvero non ha scadenze e non ha doppi. E’ composto di 13 cifre e ha un costo, che si può trovare sul sito dell’organizzazione, che a livello base è  di 45 euro più IVA al 20%.

Un acquisto con questa tariffa permette in realtà l’attivazione di 10 codici ISBN, per cui potrete registrarvi fino a 10 opere inedite, o la stessa in più lingue. Un codice del genere serve come garanzia anche ai lettori che la vostra opera è genuina, originale e registrata, e che l’acquisto dunque è in qualche modo garantito dalle norme internazionali.

Una volta compilati i campi, è necessario salvare. Ancor meglio è effettuare questa operazione molto spesso, in modo da salvaguardare ciò che è stato immesso. Per salvare, cliccare il pulsante a destra “Save entries”.

(Continua)

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

26 Commenti

  1. Io ho pubblicato un e-book su AMAZON, il problema è che ci sono milioni di libri e nessuno lo sa….:-(
    HO PUBBLICATO un e-book iprtestuale, credo UNICO nel suo genere, ma per farlo “sapere” come si fa?
    http://www.amazon.com/ASSOLUTAMENTE-CASUALE-Italian-Edition-ebook/dp/B00AHNSZI4#reader_B00AHNSZI4

    Questo e-book è un ipertesto di migliaia di pagine : vuol dire che lo potete leggere nel modo consueto o saltare con un CLICK là dove le parole sono in grassetto colorato per avventurarvi nelle quasi infinite estensioni del racconto che coinvolgono buona parte della mia opera, che avendo scritto le storie di 120 film, qui uso e abuso della massa enorme della mia produzione. Grazie.
    Ernesto Gastaldi

  2. l’ISBN, Create Space lo dà gratuitamente.IL codice TIN è obbligatorio per chi NON E’ StaTUNITENSE.

  3. Mi permetto di indicare un link, ad un articolo da me scritto, complementare al presente, in cui riporto tutti i passi da seguire prima di arrivare alla pubblicazione su kindle. Il link è il seguente:
    http://www.alessandrostella.it/blog.php/blog/varie/2013/03/pubblicare-ebook-su-amazon-senza-isbn/

  4. @andrium: non mi risulta che amazon fornisca un isbn free, Se ti riferisci al campo ISBN che trovi nella schermata di caricamento del libro, quello è il codice da inserire quando già lo si possiede, ma non è attribuito da amazon. Infatti è un campo opzionale.
    isbn-10 è il vecchio codice in uso, che ora è stato sostituito da isbn-13. Per i riferimenti vai sul sito ufficiale isbn.it

  5. Forse mi sbaglio, ma nel percorso che ho seguito per l’auto-pubblicazione dell’opera in pdf mi veniva indicata la possibilità di avere un codice l’ISBN free quindi gratuito. Se non dovessi sbagliarmi che differenza c’è con quello a pagamento? Inoltre dalla versione Proof che Amazon mi ha restituito per l’approvazione, ho notato un l’ISBN-10 e un l’ISBN-13 che funzione hanno ? Ho sbagliato qualche passaggio ?

  6. @Giacomo: Amazon non richiede la partita iva, questo però non vuol dire che fiscalmente si è a posto.

  7. Per autopubblicare un ebook serve una P.iva?
    O esiste un altro modo?

    Grazie

  8. @Loris, è possibile pubblicare un ebook in tutto il mondo a prescindere dalla residenza.

  9. Ciao, e’ possibile in quanto residente in irlanda pubblicare su amazon italia? Grazie mille

  10. @Emanuele: dipende dal contratto che hai firmato con l’editore, in particolare occorre vedere se (e come) è regolata la cessione dei diritti digitali

  11. Ma se il mio libro è già in vendita in versione cartacea su “amazon.it” e vorrei renderlo disponibile anche in e-book?
    La cosa sarebbe fattibile?
    Grazie per l’interessante articolo :)

  12. E’ successo anche a me una cosa del genere, credo che fosse perchè non stavo selezionando il paese corretto… quei campi alla fine non devono neanche apparire

  13. Grazie per la risposta … allora perchè non riwsco a salvare pur avendo compilato tutto il resto? In pratica il tasto “salva” è come se non fosse attivo. credevo fosse un problema di browser ma così non è. Suggerimenti?

  14. Non è obbligatorio, quello serve solo a chi è residente negli stati uniti

  15. Sto cercando di pubblicare su KDP ma non riesco ad aggiornare l’account con “Codice fiscale SSN, TIN o EIN”: è obbligatorio? come si fa? qualcuno mi può aiutare? Grazie

  16. Grazie della spiegazione :)

    Altra domanda:

    Ho letto che il prezzo di vendita alla fine sarà maggiorato a causa delle tasse.
    C’è un modo per calcolare in anticipo quanto sarebbe il prezzo di vendita?

    Nell’opzione delle royalty al 70% il prezzo minimo, indipendente dalle dimensioni, è di 2.60.
    Nell’opzione delle royalty al 35% il prezzo varia a seconda delle dimensioni.

    Siccome credo che per vendere sia fondamentale un prezzo bassissimo, mi chiedevo se in fin dei conti non fosse più conveniente l’opzione del 35%.

    Poi, visto che suggerite di non mettere le protezioni al file, volevo sapere la vostra opinione su questa “strategia”:
    Se metto le protezioni a un ebook che vendo ad esempio a €1.90, pensate sia possibile che un prezzo tanto basso venda nonostante le protezioni?

    Infine, posso pubblicare anche delle sceneggiature o è solo per libri?
    Oltre a delle sceneggiature originali, ho scritto – per mio diletto – anche il seguito di un famoso film. Ovviamente non ho i diritti, ma poiché ho visto che si possono caricare su amazon anche file che gli utenti scaricherebbero gratuitamente – quindi non avrei fini di lucro -, secondo voi incorrerei in problemi con la legge?

    Grazie e a presto :)

  17. Premesso che i codici ISBN non sono obbligatori, puoi comunque utilizzarli certamente per opere future. L’acquisto dei codici ISBN si effettua anche con bonifico dal sito isbn.it

    Per quanto riguarda il discorso della carta di credito, quella serve per acquistare da Amazon dove credo non accettino carte postpay.

  18. Innanzitutto complimenti per l’articolo chiaro, esauriente e davvero utile per chi ha poca dimestichezza con queste cose.

    Io non ho ancora un account su amazon, ma volevo chiedere – riguardo l’ISBN – se i dieci codici che acquisterei dovrei utilizzarli subito o possono essere una sorta di credito per opere future. E poi, invece della carta di credito, posso collegare all’account una postepay? E se sì, che succede quando scade?

    Grazie :)

  19. http://kdp.amazon.com/ è l’indirizzo per il self publishing

  20. Non riesco a trovare il link per publicare on line. Forse deve trascorrere del tempo da quanto ho inserito l’account?
    Grazie

  21. Amazon riconosce il 70% del prezzo finale all’utente e fornisce un pannello dove vi sono i report del ventuo. Tutto viene contabilizzato 60 giorni dopo e al raggiungemento di una soglia minima che dovrebbe essere di 50€

  22. Poniamo che io decida di pubblicare un libro per il quale chiedo come prezzo di vendita 5 euro: la ‘lievitazione’ di Amazon su questo prezzo quanto sarà? Se il libro viene acquistato, i 5 euro vengono automaticamente versati sul mio account? Grazie

  23. La risposta ad entrambe le domande è positiva

  24. Vorrei sapere se si può pubblicare in lingua italiana e se l’ebbok è leggibile da ipad

  25. Ne abbiamo parlato approfonditamente in un paio di articoli nelle guide per la pubblicazione su Amazon

  26. Non riesco a pubblicare e book da mio file, come fare? Datemio istruzioni semplici
    gloria gaetano
    gloriapoetry@yahoo.it

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>