Il nuovo modo di leggere libri

Quanto dura la batteria in un eReader? I modelli a confronto

Uno dei vantaggi principali degli eReader di tipo e-Ink sui tablet, sui netbook e sugli altri dispositivi mobili è la durata della batteria.
I lettori e-Ink, infatti, la utilizzano solo per girare una pagina o cambiare un’immagine sullo schermo., per il resto è come se fossero spenti. Un risparmio così vasto di energia permette agli eReader, di media, di potervi leggere sopra per due settimane, con una sola ricarica.

Anche se la maggior parte di questi dispositivi utilizza la stessa tecnologia e-Ink per gli schermi, ci sono comunque delle differenze nelle durate individuali delle batterie. Queste differenze dipendono da vari fattori.

Che tecnologia è utilizzata per la batteria?

Normalmente le batterie adottano le pile Li-Ion (accumulatore di ioni di litio, in uso in quasi tutti i cellulari per esempio) oppure le pile  Li-Polimero (accumulatore litio-polimero, più sicure ma più degradabili).

Wireless o connessione 3G

La durata della batteria è influenzata profondamente dalla connessione wireless, e da quante ore la si utilizza. E’ abbastanza ovvio che la connessione wireless consuma molta energia e dunque se la teniamo spesso accesa, la batteria del nostro eReader durerà molto meno. Per prolungarne la durata possiamo limitarci ad attivarla solo quando serve, durante la lettura infatti è solo un inutile dispendio.

Tipo di display

Se il dispositivo utilizza una tecnologia per lo schermo diversa dall’e-Ink, come ad esempio Entourage Edge oppure il Nook di Barnes & Nobles, per esempio, che ha uno schermo secondario LCD, oppure se il lettore ebook ha uno schermo a colori,  allora significativamente si riduce la durata della batteria rispetto agli eReader con solo display e-ink.

Schermi illuminati

Gli schermi illuminati sono l’ultima frontiera dei lettori ebook. Una tecnologia a LED che tramite una pellicola disposta sul display diffonde una luce uniforme su tutto il display. Ovviamente per alimentare i led occorre un consumo supplementare che influisce sulla durata della batteria.

Il confronto

Facciamo ora un paragone tra diversi eReader oggi in commercio. Vediamo che tipo di batteria hanno installato e soprattutto la quantità di carica che possono immagazzinare.

Modello Batteria Carica mAh
Sony PRS 650 Li-Ion 940
Kindle 4 Li-Polymer 890
Kobo Wi Fi Li-Polymer 1000
Sony PRS T1 Li-Ion 1000
Cybook Orizon Li-Polymer 1230
Kindle Paperwhite Li-Ion 1440
Nook Touch Li-Ion 1530
Kindle 3 Keyboard Li-Polymer 1750
iRiver Story HD Li-Polymer 1800
Pocketbook 302 Li-Polymer 2050

Dato che la matematica non è un opinione, abbiamo sperimentato che il kindle 3, tra questi presi a titolo di esempio, con wireless spento ha una durata di 3 settimane abbondanti con  un utilizzo normale (1-2 ore di lettura al giorno). Mentre il Sony PRS T1 per lo stesso utilizzo giornaliero ha una durata di circa 2 settimane.

Il lettore ebook che dura di più in assoluto

Il Pocketbook 302

Il Pocketbook 302

Lo standard di durata di una batteria per un eReader è di circa 8000 pagine. Il Pocketbook 302 offre due volte tanto, fino a 16.000 pagine, consolidandosi come il modello migliore sotto questo aspetto. Esso utilizza la stessa tecnologia per lo schermo Vizplex di e-Ink, come molti modelli concorrenti, quindi il vantaggio non si può addebitare a questo. Invece, è nel tipo di batteria utilizzata. La maggior parte dei modelli utilizza batterie Li-Polimero a 1000-1500 mAh (Ampere-ora) o Li-Ion a 900 mAh, mentre come abbiamo visto il Pocketbook 302 usa una batteria più potente, tecnologia Li-Polimero a 2050 mAh.
Un’altra caratteristica è che non va in modalità stand-by’, o a basso consumo potremmo dire. Piuttosto, il dispositivo di spegne completamente quando non è utilizzato. Questo fa risparmia moltissima energia, permettendogli di durare fino a due mesi senza ricarica in modalità di lettura. Quando viene avviato, il PB 302 ritorna all’ultima pagina letta, tranne quando lo spegnete appositamente dal menu principale.

Di contro, ovviamente, c’è il prezzo, che non è eccessivo per questo modello (potete vederlo e comprarlo qui), ma non è popolare.

Quanto è importante una batteria a lunga durata in eReader?

Questo è un fattore significativo, in quanto siamo abituati con la carta a non avere interruzioni di questo tipo e pertanto interrompere la lettura per cercare il caricabatterie o per cercare la presenza di una presa elettrica in casa, può risultare davvero fastidioso. Fortunatamente non dovete connettere il dispositivo ogni giorno,  come avviene invece per il tablet, che per altro richiede lunghi tempi di ricarica o per il vostro cellulare. Con qualsiasi ebook reader avrete bisogno di farlo nel peggiore dei casi  solo una volta la settimana, oppure ogni 2-3 settimane. E’ un bel risparmio sia per le vostre tasche che di impegno.

E’ anche meglio per l’ambiente, e vi permette di preoccuparvi molto meno quando state viaggiando. Sia che esso sia breve, sia che sia lungo, non dovrete preoccuparvi di aver lasciato il carica batterie a casa.

Il futuro della tecnologia per le batterie

L’efficienza energetica degli eReader dà loro un vantaggio esclusivo rispetto agli altri dispositivi mobili. Inoltre, questa tecnologia permette ampi spazi di miglioramento. Il Pocketbook 302 ha dimostrato che un un dispositivo può durare fino a due mesi senza ricarica. Altri produttori di eReader, specialmente quelli che hanno installato nei loro apparecchi ibridi LCD/e-Ink, possono prenderne spunto per migliorare la tecnologia delle loro batterie.

Uno dei vantaggi principali degli eReader di tipo e-Ink sui tablet, sui netbook e sugli altri dispositivi mobili è la durata della batteria.

I lettori e-Ink, infatti, la utilizzano solo per girare una pagina o cambiare un’immagine sullo schermo. Un risparmio così vasto di energia permette agli eReader, di media, di potervi leggere sopra per due settimane, con una sola ricarica.

Anche se la maggior parte di questi dispositivi utilizza la stessa tecnologia e-Ink per gli schermi, ci sono comunque delle differenze nelle durate individuali delle batterie. Queste differenze dipendono da vari fattori.

– La connessione wireless è accesa o spenta? Quante volte e per quanto la si accende? Se la teniamo spesso accesa, la batteria del nostro eReader durerà molto meno.

– Quale tecnologia è utilizzata per la batteria? Funziona con Li-Ion (accumulatore di ioni di litio, in uso in quasi tutti i cellulari per esempio) oppure con Li-Polimero (accumulatore litio-polimero, più sicure ma più degradabili)?

– Il dispositivo utilizza una tecnologia per lo schermo diversa dall’e-Ink? Entourage Edge e il Nook di Barnes & Nobles, per esempio, ha uno schermo secondario LCD, che riduce significativamente la durata della batteria rispetto agli eReader con schermo singolo.

– L’eReader supporta i colori? Gli schermi a colori consumano più energia rispetto a quelli in bianco e nero

Facciamo ora un paragone tra diversi eReader oggi in commercio

5000 pagine: Astak Mentor

5500 pagine: Barnes&Nobeles Nook (fino a 10 giorni però con la connessione spenta)

6000 pagine: iRex DR800SG

6500 pagine: ViewSonic

7000 pagine: Cool-er, Nuutbook

7500 pagine: Sony Pocket Edition, Sony Touch Edition, Alex Reader (con una media di sei ore di musica ascoltata)

8000 pagine: Booken, Pocketbook, Kindle 2 e Kindle DX (4 giorni con il wireless acceso, fino a 14 giorni con le connessioni spente), Samsung E60, Cyboox Gen 3, Kobo eReader, Pocketbook 301, Onyx Boox

9000 pagine: Hanlin V5, Azbooka 516, Pocketbook 901

10000 pagine e oltre: Sony PRS-650 (10.000) e Daily Edition (12.000), Pocketbook 302 (16.000)

Gli eReader che durano di più in assoluto

Lo standard di durata di una batteria per un eReader è di circa 8000 pagine. Il Pocketbook 302 offre due volte tanto, fino a 16.000 pagine, consolidandosi come il modello migliore sotto questo aspetto. Esso utilizza la stessa tecnologia per lo schermo Vizplex di e-Ink, come molti modelli concorrenti, quindi il vantaggio non si può addebitare a questo. Invece, è nel tipo di batteria utilizzata. La maggior parte dei modelli utilizza batterie Li-Polimero a 1000-1500 mAh (Ampere-ora) o Li-Ion a 900 mAh.

Il Pocketbook 302 usa una batteria più potente, tecnologia Li-Polimero a 2050 mAh.

Un’altra caratteristica è che non va in modalità ‘dormiente’, o a basso consumo potremmo dire. Piuttosto, il dispositivo di spegne completamente quando non è utilizzato. Questo fa risparmia moltissima energia, permettendogli di durare fino a due mesi senza ricarica in modalità di lettura. Quando viene avviato, il PB 302 ritorna all’ultima pagina letta, tranne quando lo spegnete appositamente dal menu principale.

Di contro, ovviamente, c’è il prezzo, che non è eccessivo per questo modello (potete vederlo e comprarlo qui), ma non è popolare.

Quanto è importante una batteria a lunga durata in eReader?

Più dura la batteria, meno l’eReader necessita di venire ricaricato. Non dovete connettere il dispositivo ogni giorno. Con un buon eReader, come il Kindle o il Sony PRS-650, avrete bisogno di farlo solo una o due volte la settimana. E’ un bel risparmio sia per le vostre tasche che di impegno.

E’ anche meglio per l’ambiente, e vi permette di preoccuparvi molto meno di farlo scaricare quando state viaggiando. Se state facendo un viaggio breve, non dovrete preoccuparvi di aver lasciato il carica batterie a casa.

Il futuro della tecnologia per le batterie

L’efficienza energetica degli eReader dà loro un vantaggio esclusivo rispetto agli altri dispositivi mobili. Inoltre, questa tecnologia permette ampi spazi di miglioramento. Il Pocketbook 302 ha dimostrato che un un dispositivo può durare fino a due mesi senza ricarica. Altri produttori di eReader, specialmente quelli che hanno installato nei loro apparecchi ibridi LCD/e-Ink, possono prenderne spunto per migliorare la tecnologia delle loro batterie.

http://www.ebook-reader.it/barnesnoble/barnesnoble-nook/

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto