Il nuovo modo di leggere libri

S7 di Huawei. Un tablet economico ma efficiente

Utenti

Il mercato cinese già dall’anno passato ha cominciato ad offrire una serie di soluzioni più economiche per l’estero, oltre che per il mercato interno. Chiaramente, costruire e commercializzare dispositivi alla portata di tutti è il modo migliore per incrementare la voglia di avere connessioni veloci, il che a sua volta porta a immettere più dispositivi sul mercato.

Huawei si sta dimostrando leader in questo settore, proponendo di volta in volta apparecchi simili a quelli dei concorrenti ma con un costo nettamente inferiore.

Sul mercato cinese, che si sta sviluppando come uno dei più grandi al mondo riguardo al campo della telefonia mobile e applicazioni relative, il prezzo è uno dei fattori più importanti, se non quello principale, per poter vendere un apparecchio del genere.

Aggiungendo le applicazioni per permettere di compiere le operazioni più comuni, come visitare un sito di acquisti on-line oppure accedere ai social network, fa diventare il tablet di  Huawei molto appetibile per il mercato. Molto più che quello di Apple. Per la larga fascia a basso e medio reddito cinese, il prezzo su cui questo tablet può contare lo rende praticamente monopolista.

Huawei S7 tablet

L'estetica del S7 è accattivante

L'estetica dell'Huawei S7 è accattivante

Sulla scia del Samsung Galaxy Tab l’S7 arrivò sul mercato italiano non molto tempo addietro, e ora si è posizionato come uno dei tablet a prezzo più basso, funzionante con Android.

L’S7 è di sicuro un tablet solido e molto bello esteticamente. Comparandolo con il dispositivo di Samsung, l’S7 è più grande, più ampio e più sottile, e assomiglia molto ad uno smartphone Android di grandi dimensioni.

Lo schermo touchscreen di dimensioni 480×800 è dotato dei pulsanti usuali per l’Android: home, menu, bottoni avanti e indietro, e niente altro. Nella parte alta del dispositivo risiede il controllo per il volume, il pulsante per l’accensione e un jack audio da  3.5mm.

Il tablet ha la possibilità di connettersi sia con il Wi-Fi che con il 3G, disponibile grazie ad una SIM dedicata dietro il pannello del retro, dove si trova anche una batteria sostituibile. Per chiamare, il tablet funziona come un vero e proprio cellulare, ma in modalità vivavoce solo quando non si utilizzano le cuffie con il microfono. Gli altoparlanti trasmettono un suono di buona qualità sia per la musica sia per le conversazioni.

Davanti al tablet c’è una piccola webcam di 0.3 megapixel, molto utile per fare videochiamate, almeno quando Skype o Google Talk commercializzeranno la loro applicazione per Android.

Economicità = difficile utilizzo?

L'ambiente principale Android dell'S7

L'ambiente principale Android dell'S7

Huawei ha dotato il S7 di un ambiente Android costruito appositamente per il tablet. Lo schermo si divide in cinque sezioni: Home, Web,  Entertainment, Communications e Favourites. C’è un’ulteriore menu per utilizzare le applicazioni Android usuali.

Il processore è  a 768Mhz, e permette a tutto il sistema operativo di funzionare in modo fluido. Il touchscreen dello schermo risponde bene ai comandi, tanto da far diventare i pulsanti direzionali e la stilo ridondanti. La tastiera virtuale funziona pure molto bene.  L’economicità insomma non fa difetto alla velocità e funzionalità del tablet.

Lo schermo a 133 ppi (pixel per pollice) è abbastanza luminoso da soddisfare gli utenti, anche se diventa difficile fare una comparazione con la risoluzione a 1024×600 del Galaxy Tab, a 169 ppi. Tuttavia, il sensore della luce esterna equilibra automaticamente la luminosità a seconda di quella ambientale circostante.

Le debolezze: batteria e memoria

Il punto dolente dell’S7 è proprio la memoria interna. Il tablet è stato commercializzato con 4 GB, ma il sistema riconosce questa capacità come una scheda SD, quindi in realtà, per il sistema operativo e per le applicazioni installate  sono disponibili solo i 512MB di memoria Flash. Dopo l’installazione, è possibile che rimangano poco più di 150 MB liberi, facilmente riempibili.

La tastiera virtuale con il browser sembra funzionare bene

La tastiera virtuale con il browser sembra funzionare bene

La versione di Android installata, la 2.1, non permette lo scaricamento delle applicazioni su una scheda SD, per cui potrebbe essere un problema per gli appassionati delle apps Android. Per il resto dei contenuti, è possibile aumentare la memoria fino a 32 GB con una microSD, e tutta la libreria personale delle due memorie verrà presentata come una libreria unica.

L’Huawei S7 pesa mezzo chilo, ovvero il doppio di un Kindle e 120 grammi di più che il Galaxy Tab, per cui potrebbe sembrare un po’ pesante se tenuto con una sola mano. Ma con l’applicazione per Android di Kindle può diventare un ebook reader decente.

Tuttavia non presenta chiaramente i vantaggi di un eReader sulla durata della batteria. Strano a dirsi, ma questo tablet non può essere caricato via USB, ma solo tramite una presa di corrente. Quanto poi durerà la batteria, dipenderà da come usate il dispositivo.

Guardando un video a schermo intero, ovviamente sconnessi dal caricatore, utlizzerà tutta  l’energia in un tempo abbastanza breve, circa due ore e mezzo. Con un utilizzo regolare ma normale, può durare tra le quattro e cinque ore prima di doverlo mettere in carica.

Valutazione finale

Il costo dell’S7 in Italia non si avvicina a quello cinese, ma rimane comunque uno dei tablet a prezzo più contenuto, almeno considerando i principali concorrenti. Potendo comprare l’iPad di Apple a 499€ e il Galaxy Tab a 689€, i 369 euro di questo tablet proveniente dalla Cina sono più abbordabili.

Certo, non ha tutte le funzionalità dell’iPad, per cui appunto l’S7 assomiglia più a un grande smartphone che a un tablet vero e proprio. Infatti un altro difetto è che non è stata ancora sviluppata una versione di Android apposta per i tablet. Ma come versione economica di questi dispositivi, potrebbe essere una buona scelta d’acquisto.

Il tablet S7 di Huawei lo puoi comprare da Euronics

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Un commento

  1. ma quanti megaheartz ha ???

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto