Il nuovo modo di leggere libri

SeeBook, l’ebook che si può toccare

Un eBook che si può toccare? Realtà o finzione? L’idea nasce  nel 2013 da una startup catalana che si propone la missione di “rendere il digitale tangibile”.

seebook_logo

 

Com’è nata l’idea?

Nel 2013 Rosa Sala Rose, CEO di Digital Tangible, pubblicò un ebook ma durante la sua promozione si rese conto che il formato digitale rappresentava un ostacolo per il potenziale lettore. La stessa Rose affermò che le mancava anche non poter autografare libri e scriverci sopra delle dediche. Da questa idea è nato SeeBook, il primo ebook che si può toccare.

Cos’è SeeBook?

 

SeeBook è un ibrido tra un libro digitale e un libro cartaceo ma “più leggero, più economico e più ecologico“, spiegano sul sito gli startupper spagnoli di Digital Tangible.

seebook

La novità che sicuramente gli amanti del cartaceo apprezzeranno è il fatto di poterlo toccare e avere tra le mani una copertina, un dorso e un retro, esattamente come un libro cartaceo. Ma la lettura è digitale.

All’interno è presente un’etichetta denominata “ExLib” diversa per ogni SeeBook, sul quale sono impressi due codici, uno QR ed uno alfanumerico per chi non possiede uno smartphone che legge i QRcode.

Basta registrarsi con la propria email sul sito Digital Tangibile e selezionare il formato del libro (PDF, EPUB e MOBI) che si vuole acquistare per ottenere il link per il download. Qualora previsto è possibile anche scaricare dei contenuti extra.

SeeBook è stato già adottato in oltre 90 librerie catalane e a breve si prevede il suo arrivo sugli scaffali delle biblioteche pubbliche.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto