Il nuovo modo di leggere libri

SIDIM, il nuovo sistema DRM

Il problema della pirateria e ciòè di scaricare illegalmente ebook, si sta diffondendo sempre più largamente, a tal fine i ricercatori del Fraunhofer Institute in Germania stanno lavorando su un nuovo sistema di controllo per la tutela del copyright degli eBook e dunque su un nuovo sistema Digital Rights Management (DRM) denominata SIDIM.

sidim il nuovo sistema drm

come funziona SIDIM

Cosa è previsto? Una modifica di piccoli dettagli all’interno del testo per rendere invisibile ma controllabile l’impronta univoca che il watermark lascia sull’ebook. Se acquistate un libro e poi diffondete la copia illegalmente online, la crittografia modificherà a caso il testo ogni volta che una nuova copia del libro verrà distribuita. Gli editori tramite strumenti appositi potranno recuperare la copia pirata e farla risalire al primo acquirente in modo da individuare la persona che ne ha fatto un uso illegale pubblicando il libro senza alcuna autorizzazione. E ciò avverrà ogni volta che una nuova copia del libro viene distribuita finendo per avere non più una copia originale ma diverse versioni del libro.

Gli sviluppatori del progetto affermano di voler mettere a punto una tecnologia DRM “consumer-friendly”, che non vada a limitare l’esperienza d’uso del lettore ma che tuteli i diritti di autori e editori.

E’ chiaro che questo nuovo sistema è stato progettato per bloccare la pirateria ma vedremo se riuscirà quanto meno a limitarlo. Intanto un buon modo per ridurre la pirateria è quello di far scendere i prezzi degli eBooks in questo modo nessuno andrebbe a ricercare copie illegale.  Tra l’altro se si continuano ad inventare nuovi sistemi di protezione invece di eliminarli, gli utenti potrebbero cominciare a preferire i libri cartacei in quanto le protezioni applicate agli eBooks limitano l’utente che li ha acquistati poichè deve installare diversi programmi, iscriversi su Adobe Digital Edition, insomma una serie di procedimenti che un normale libro di carta non prevede.

Voi che ne pensate di queste nuove protezioni? Siete favorevoli a nuovi lucchetti digitali oppure pensate che i libri debbano esserne privi per il massimo della semplicità di utilizzo?

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto