Il nuovo modo di leggere libri

Text-to-Speech, le migliori app per i tablet più venduti

In un precedente articolo avevamo parlato della funzionalità Text-to-speech (TTS) sugli ebook Reader. Ciascuno di questi dispositivi, infatti, ha o meno questa caratteristica, ma chiaramente è pre-installata nell’eReader e non si può cambiare.

Vediamo invece il panorama del TTS in dispositivi che sono certamente migliori riguardo al software: i tablet. Anche se è inevitabilmente migliore leggere un libro su un ebook Reader, grazie agli schermi ePaper, per chi utilizza il Text-to-Speech per problemi gravi alla vista può non cambiare molto leggerlo su un tablet, o meglio ascoltarlo. Potrebbe essere anche una soluzione migliore, grazie alla offerta del mercato.

Analizzando i due tablet principali, l’iPad e il Galaxy Tab, si possono notare alcune differenze importanti, dovute alla loro natura diversa. L’iPad ha un suo mercato di applicazioni proprie, mentre il tablet di Samsung utilizza il mercato Android – quindi le app si potranno usare anche per altri dispositivi.

Dall’iTunes Store all’iPad

Una schermata che mostra il funzionamento di "Speak it!"

Una schermata che mostra il funzionamento di “Speak it!”

La via più facile per acquistare le applicazioni per l’iPad è sull’iTunes Store. Ve ne sono diverse che riguardano il Text-to-Speech.

La più quotata di chiama “Speak it!”, ed è considerata quella di maggiore qualità, anche per la lingua italiana – chiaramente si può usare per tutti i dispositivi Apple, dall’iPhone all’iPod Touch. L’app è considerata una della migliori grazie alla voce, che riproduce, pur sintetica, quasi quella naturale grazie alla chiarezza.

Non funziona solo con gli ebook. Si possono infatti copiare e-mail, documenti, pagine web, file PDF e incollare i contenuti direttamente in Speak It!, che riprodurrà a voce il testo. Inoltre, è possibile creare file audio della stessa qualità del file di sintesi vocale (TTS) che possono poi essere inviati per e-mail a chiunque si desideri. Si possono anche creare annunci vocali partendo dalla scrittura, per qualsiasi scopo, anche una presentazione. L’applicazione, negli ultimi anni, ha avuto un gran riscontro tra gli utenti disabili.

Infatti l’interfaccia è semplice da utilizzare, è sufficiente inserire il testo e premere il pulsante “Speak it!”. Funziona anche in modalità landscape, e può salvare tutte le frasi che si vogliono per poi riascoltarle. Ha le funzionalità base di un riproduttore audio, quali la possibilità di mettere in pausa, modificare il volume e la velocità del testo parlato. E’ anche possibile cambiare la dimensione del carattere del campo di testo.

Altra cosa molto interessante, per chi usa un tablet, è che è caratterizzato per essere usato anche durante una telefonata.

L’applicazione è a pagamento sull’iTunes Store al prezzo di 1,59 €. La versione possiede solo quattro voci, ma è possibile poi acquistarne altre 20. E’ localizzato per Francese, Italiano, Tedesco e Spagnolo.

La schermata principale di "Voice Reader", applicazione molto intuitiva

La schermata principale di “Voice Reader”, applicazione molto intuitiva

Un altro programma di TTS molto ben quotato si chiama “Voice Reader”. L’applicazione offre la sintesi vocale professionale con 21 lingue, 32 voci e molto altro per tutti i prodotti Apple. Anche in questo caso è possibile copiare e incollare testo da e-mail, siti web o documenti vari, per farli comodamente leggere dal programma, compresi dati testuali in formato Unicode.

Può essere anche utile, per esempio, per imparare la pronuncia esatta di parole straniere, semplicemente cambiando la lingua di lettura. Con la app potrete anche salvare ed esportare dati e file audio prodotti, per scambiarli o inviarli via e-mail. Con Voice Reader è possibile cambiare, oltre alla dimensione delle lettere e alla velocità, anche  l’altezza del tono, il formato audio e la qualità. A 1,59 €.

Con “SpeakPad”, invece, avrete a disposizione una moltitudine di voci, e altre ancora scaricabili, per leggere direttamente i siti web mentre li navigate muovendovi solo con un dito. E anche salvarli, condividerli tramite Twitter, inviarli per e-mail. SpeakPad, inoltre, è gratuito sullo Store di Apple.

Text-to-Speech sul Galaxy Tab

Sul tablet di Samsung esiste un’applicazione standard per il TTS in italiano, ed è attivabile in modo semplice. E’ sufficiente premere il tasto Menu, andare su Settings, poi Voice input e output, in seguito Text-to-speech settings, e scegliere le impostazioni da cambiare, tra Default engine, Speech rate (velocità di lettura) o Language.

Se non è attivato, si vedrà anche l’opzione Install voice data. Cliccateci sopra e avrete la funzionalità.

Con Moon+ Reader, per Android, potrete usare il Tex-to-Speech, oppure evidenziare e sottolineare il testo

Con Moon+ Reader, per Android, potrete usare il Tex-to-Speech, oppure evidenziare e sottolineare il testo

Se volete una soluzione alternativa, un’ottima applicazione che trovate sull’Android Market si chiama “Moon+ Reader”. Ha molti aspetti aggiunti rispetto all’app standard del Galaxy Tab. Si possono personalizzare molte caratteristiche del testo: lo spazio interlinea, i font, grassetti, corsivi, ombre, dissolvenze etc.

Ci sono 10 temi inclusi, tra cui un tasto Giorno/Notte per la visibilità, e più di 20 sfondi, diversi tasti touchscreen, tra cui il volume, il Cerca o i bottoni per andare avanti e indietro. Ci sono cinque modalità di auto-scorrimento: veloce, per pixel, per linea o per pagina, ed è possibile controllare la velocità in tempo reale. Ha diverse opzioni per aggiustare la luminosità, sempre tramite touchscreen, o per togliere gli spazi vuoti e per organizzare i libri a disposizione.

Ha un dizionario off-line e uno on-line, ed è possibile annotare ed evidenziare parti di testo. Moon+ Reader è gratuito, ma vi è la possibilità di comprare una versione PRO. Con essa toglierete la pubblicità dentro l’app, inoltre supporta una funzionalità per cui è sufficiente scuotere il telefono Android, per esempio, per attivare la funzionalità Text-to-speech. E’ possibile proteggere il programma con una password all’avvio e controllare con dei tasti la cuffia e il bluetooth. Con la versione PRO si ha anche la possibilità di condividere segnalibri, sottolineature ed annotazioni, ed avere il supporto e-mail per eventuali problemi. E costa solo 3 €.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Un commento

  1. LE APPS TTS SONO POCHE QUELLE FUNZIONANTI.

    THE BEST I MET IS EZPDFREADER. …… BUT THIS ONE TOO HAS GOT MANY THINGS TO BE IMPROVED. … ALL THE TO EACH ONE OF YOU. …..

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto