Il nuovo modo di leggere libri

Text-to-Speech, panoramica sugli ebook Reader

Users

Di tutte le funzionalità che offrono gli ebook Reader  ve n’è una particolare, che non è presente in molti dispositivi: il text-to-speech, ovvero la possibilità di ascoltare un ebook tramite una voce sintetica installata nello stesso eReader, attraverso i piccoli altoparlanti inclusi oppure delle cuffie.

Che cos’è il text-to-speech?

Il Kindle ha la possibilità di leggere in voce sintetica gli ebook, ma riesce a farlo decentemente solo per la lingua inglese

Il Kindle ha la possibilità di leggere in voce sintetica gli ebook, ma riesce a farlo decentemente solo per la lingua inglese

Questa opzione utilizza una voce sintetica generata da un software per leggere ciascuna parola alla volta da un file elettronico, come appunto un ebook. Praticamente può essere utilizzata per accedere anche alle opzioni di menu su dispositivi come computer, ma negli ebook Reader si limita alla lettura. Chiaramente non c’è alcuna registrazione di questa voce.

Molti con probabilità hanno utilizzato questa funzione sul proprio computer, ma è disponibile anche su altri apparecchi quali iPhone e iPad.

Per la maggior parte delle persone il text-to-speech può non sembrare molto utile, ma solo una cosa divertente. Per coloro che, invece, faticano a leggere e riescono a malapena a vedere le parole è una funzionalità fondamentale per accedere ai testi, ed è già utilizzata da molti anni per leggere documenti, siti web e e-mail.

Ebook e Reader per il text-to-speech

Questa opzione può incontrare dei problemi con alcuni ebook sul computer. Alcuni di questi infatti sono protetti ora dal DRM, il Digital Rights Management di Adobe, sul cui utilizzo è aperto in questo periodo  un grande dibattito. Tuttavia, alcuni software su computer possono essere bloccati nella lettura dal DRM dell’ebook. Questo per fortuna non accade con gli ebook-Reader.

I dispositivi che li supportano non sono molti. Soprattutto, il problema si pone quando si pensa alla lingua. Un text-to-speech di lingua inglese, infatti, come leggerà un ebook italiano? La risposta è, inevitabilmente, male.

Il Pocketbook 602 ha il text-to-speech incluso in 24 lingue, tra cui l'italiano

Il Pocketbook 602 ha il text-to-speech incluso in 24 lingue, tra cui l'italiano

I vari Kindle di Amazon – a parte il primo modello – per esempio, supportano questa funzionalità, ma solo per la lingua inglese-americana e per gli ebook in formato AZW, oppure i file in formato TXT – certo non molto comodo per leggere un libro.

Ascoltare un ebook italiano con il text-to-speech integrato non si dimostra un’esperienza piacevole, anche se è ottimo invece per libri nella sua lingua madre. Inoltre i vari modelli Samsung, l’E60 e l’E101 offrono questa possibilitá, ma ancora in inglese.

Gli ebook Reader che offrono questo servizio in italiano ci sono, ma non sono molti. Dei prodotti all’estero il Pocketbook 602 e 902 offrono il text-to-speech in 24 lingue, tra cui la nostra.

Degli italiani, invece, l’Asus Dr900, da poco uscito sul mercato,  e LeggoIBS, che deve ancora essere spedito, propongono questa soluzione, costruita apposta per gli ebook scritti o tradotti dai nostri connazionali, quindi di qualità migliore e da preferire se vi serve questa funzionalità.  Secondo alcuni pareri la voce sintetica dell’Asus è fin troppo meccanica e innaturale nella gestione della pause e del tono.

Scegliere un audiolibro o usare il text-to-speech?

Rispetto ad un audiolibro, recitato da una voce umana, il text-to-speech offre una voce meccanica, che non riflette l’emozione e l’umore dell’autore del libro. Una persona con difficoltà alla vista, tuttavia, potrebbe preferire questa opzione proprio perchè non è recitata, e permette di immaginare il testo secondo le proprie idee, la propria interpretazione.

Il nuovo LeggoIBS avrà il text-to-speech in italiano incluso nell'eReader

Il nuovo LeggoIBS avrà il text-to-speech in italiano incluso nell'eReader

Ma questo poi dipende dai gusti personali e dalla natura del materiale che si sta leggendo, il posto in cui si è, se a casa o al lavoro, e magari anche il momento della giornata.

Di certo, il vantaggio principale che ha questa funzione rispetto ad un audiolibro è che è sempre disponibile, la facilità di accesso e la possibilità di lettura per ogni libro che si acquista. La maggior parte dei titoli, infatti, non diventerà mai un audiolibro. Il text-to-speech, insomma, dà veramente la possibilità a chi ha difficoltà a vedere di avere a disposizione una propria biblioteca da ascoltare.

Le diverse voci di un eReader

Il text-to-speech è una funzionalità che permette di scegliere diversi parametri. I più comuni sono tra voce maschile e femminile e la velocità di lettura. Alcune delle voci sintetiche offrono una lettura più naturale, altre funzionano meglio con una velocità più alta. Per esempio le voci sintetiche del Kindle differiscono molto da quelle dell’iPad.

Quindi la scelta non è poi così ampia come altre funzionalità che offrono gli ebook Reader.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

2 Comments

  1. Pensa che su IPad e Iphone c’è già installato e funziona con la maggior parte dei testi e web sia in italiano che inglese ma pochi lo sanno……..

  2. mi è stato utilissimo, non sapevo il significato di tts

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Choose a Rating

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>