Il nuovo modo di leggere libri

Usi e trucchi per Kindle, un’ampia panoramica

La lista delle funzionalità che si possono utilizzare con il Kindle di Amazon sono moltissime. Dopo averne viste alcune, eccone altre che arrivano direttamente da chi utilizzare l’ebook reader ogni giorno.

– C’è chi propone metodi alternativi per inviare allegati. Infatti il Kindle non riconosce le e-mail, ma solo gli allegati ad esse. Per inviare un proprio documento al dispositivo, dunque, è sufficiente allegare il documento che si vuole ricevere ad una mail vuota, anche senza oggetto, e indirizzarla all’indirizzo e-mail fornito con l’iscrizione del Kindle.

Il Kindle ha moltissimi utilizzi che lo avvicinano per alcune funzionalità ai tablet

Il Kindle ha moltissimi utilizziIl Kindle ha moltissimi utilizzi che lo avvicinano per alcune funzionalità ai tablet

Se l’allegato è sotto i 5MB ci metterà meno di 5 minuti a inviarla, altrimenti probabilmente un po’ di più. Una seconda soluzione è di creare un PDF dal documento, anche tramite alcuni servizi su internet, e poi mandarlo sempre come allegato per poterlo visualizzare. Questa soluzione è adatta specialmente per  i documenti difficilmente visualizzabili altrimenti.

– Un altro cliente statunitense, un insegnante, utilizza il dispositivo in molti altri modi, quali per esempio mantenere un diario, memorizzare le classi che deve tenere, i compleanni, gli anniversari e così via, oltre a mantenere una lista, per le vacanze di Natale per esempio, di regali già comprati oppure idee di cosa acquistare.

– Una signora racconta che possiede un quaderno in cui ha raccolto dalle riviste e scritto le migliori ricette. Ora ritrovarle è  ancora più semplice grazie al suo Kindle. Ha scoperto infatti che potevano essere tutte scritte all’interno di un documento di testo, o più di uno, e poi mandate al proprio dispositivo, o caricate direttamente tramite USB.

E se qualcuno le chiede una ricetta particolare quando va a casa di qualcuno, oppure al supermercato, sa subito dove trovarla. Inoltre ha potuto fare un vero e proprio libro-ricettario digitale, così da poterlo consultare in modo molto facile.

– Non solo, salvando dei propri testi come TXT, delle poesie o delle brevi narrazioni, sembrano davvero dei libri stampati, che è possibile far leggere anche tramite il Text-to-speech, anche se con i difetti di cui abbiamo parlato per questa funzionalità su Kindle.

Prendere note con il Kindle è molto semplice e intuitivo

Prendere note con il Kindle è molto semplice e intuitivo

– Ecco un altro modo particolare di utilizzare l’ebook-reader. Jason Mathews scrive: “In un viaggio recente a Memphis, ho usato il mio Kindle per caricarvi sopra l’itinerario che dovevo percorrere, utile da controllare, e il mio biglietto aereo. Li ho caricati entrambi come documenti PDF,  e quando mi sono avvicinata al passaggio per l’imbarco avevo sullo schermo del Kindle il codice del biglietto.

Ho chiesto se fosse possibile fare lo scanner dello schermo, perché ero curioso se funzionasse. Ma la funzionaria non ha battuto ciglio e l’ha passato al laser, e ha funzionato senza problemi”.

– Alcuni utenti italiani sono interessati per chiare ragioni ai dizionari in lingua madre. Un utente scrive, per esempio, che ha acquistato da Amazon il Barron’s english italian dictionary, che si può sostituire al New Oxford American che si trova sul lettore, tramite le impostazioni nel menu Setting.

Come opinione, afferma che “non è fantastico, ma più che sufficiente”. Le versioni inglese-italiano e italiano-inglese sono vendute separatamente. Amazon afferma, al momento dell’acquisto, che non il dizionario non è acquistabile in Italia, tuttavia è sufficiente cambiare l’indirizzo in uno statunitense per poterlo scaricare, al prezzo di 7 dollari.

– A chi interessa salvare dei segnalibri in altre posizioni che non siano l’ultima pagina letta, c’è un modo semplice per farlo. Quando si vuole, comunque prima di chiudere il libro, premere il pulsante Menu e scegliere “Make a note or highlight”, e scrivere la propria nota personale.

Come trucco, si può scegliere una parola breve per ciascuna persona che legge. Se vi sono più persone che utilizzano l’eReader, infatti, quale sarà l’ultima pagina per ognuno? Il Kindle non può identificarla, perché saranno diverse.

Dunque, anche quando siete nell’ultima che avete letto, fate precedere la nota con una lettera, come ‘x’ o ‘q’, in modo da renderla unica e riconoscibile subito. Se per esempio il vostro nome è Anna, potreste scrivere questa breve nota in questo modo: “xanna”, e così via. Il Kindle assegna un numero alla nota quando la salvate. In questo modo il vostro segnalibro sarà disponibile.

Quando riaprirete l’ebook che stavate leggendo, premete il pulsante Menu, andate su “My Notes & Marks” e vi farà vedere dove sono posizionate le note, tra cui quella che funziona da segnalibro. Cliccatevi sopra e vi riporterà all’ultima pagina letta. A questo punto, potete posizionavi sul numero della nota assegnata alla pagina, ed eliminarla tramite la funzione “DEL”.

Un ulteriore appunto: se il cursore è in fondo allo schermo, utilizzate il pulsante multi direzionale per farlo scendere; esso si riposizionerà in cima alla pagina.

Chi conosce l’inglese troverà molte informazioni utili di questo genere sul libro di Stephen Windwalker, che spiega che cosa può essere fatto sul Kindle sin dal primo modello uscito sul mercato, fino a quello di ultima generazione. Per soli 0.99$

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto