Il nuovo modo di leggere libri

X-Ray per Kindle Touch. Uso e consumo per ogni eBook

L’innovativa funzionalità X-Ray, propria solo per ora del Kindle Touch, appare ad una prima occhiata un’estensione della funzione di ricerca. Vi trova ciò di cui avete bisogno in una maniera gradevole, utilizzando gli algoritmi propri di Amazon per determinare quali sono le parti più importanti di un libro. Il nome della funzionalità ha un significato che implica un fatto: utilizzando il Kindle Touch potrete vedere attraverso le ‘ossa’ di un certo libro.

Le informazioni attraverso X-Ray non arrivano tramite una connessione Internet, ma sono scaricate direttamente con l’ebook stesso, quindi sono a disposizione anche spegnendo la connessione Wi-Fi. Accedendo a X-Ray si otterranno molte cose, per esempio una lista di nomi propri dentro il libro, quanto spesso essi appaiono, così come una serie di altre informazioni estrapolate dal contenuto.

La funzionalità X-Ray su Kindle Touch. A sinistra un esempio degli 'spettrogrammi' delle parole presenti nel libro. A destra un esempio di informazioni utili riguardo un nome

La funzionalità X-Ray su Kindle Touch. A sinistra un esempio degli 'spettrogrammi' delle parole presenti nel libro. A destra un esempio di informazioni riguardo a dove appare un nome

Anche se non è una funzionalità di maggior rilievo, può essere utile a molti. Le applicazioni sono ovvie per studenti e gruppi di lettura. X-ray diventa un punto di riferimento. Ma anche durante letture sparse potrà apparire utile. Per esempio se si è dimenticati dove si è letto di un personaggio l’ultima volta in un libro, oppure se bisogna valutare se vale la pena o no approfondire una certa figura storica o capire un certo riferimento, e vedere se appaiono nuovamente nel corso del libro. Certo niente di essenziale, ma di utile sì.

In questo modo Amazon sta combattendo anche la pirateria digitale, perché offre un prodotto che è scaricabile solamente dal portale – in teoria, come vedremo fra poco. Anche se usciranno, come sono già usciti, sistemi per affiancare questa funzionalità ad eBook vari che si trovano in rete, Amazon sta migliorando la funzionalità X-Ray per determinare quali informazioni sono importanti. Questo significa che ogni volta che vi connettete con il vostro Kindle Touch, le informazioni potenzialmente possono aggiornarsi e migliorare. E’ un sistema pulito per eliminare restrizioni eccessive all’accesso dei contenuti, e allo stesso tempo un incentivo a comprare prodotti originali.

X-Ray testato

[adsense_id=”1″]

Il lato negativo di tutto ciò è che Amazon non ha messo a disposizione un sistema per trovare gli eBook che hanno X-Ray installato – per ora sono ancora pochi, e tutti i titoli, o quasi, in inglese. Un libro che abbiamo provato è “The Last Lecture”, romanzo di Randy Pausch. Oltretutto, per chi è iscritto al servizio a pagamento Prime, è possibile prenderlo in prestito gratuitamente.

Per accedere alla funzione, è sufficiente cliccare col dito nella parte alta dello schermo, nella zona dove di solito si “tira giù” il menu, e appare il bottone X-Ray nella parte bassa, a destra, dello schermo. Ci sono una serie di scelte da selezionare, secondo cui i termini appaiono per l’intero libro – opzione di default – per la pagina o per il capitolo, se questi ultimi vengono riconosciuti dal dispositivo.  Si ottiene una specie di immagine spettrografica con ciascun riferimento che appare nel libro. Si può scegliere di guardare tutti gli oggetti, solo le persone, o solo le parole, e vi da il conto di quanti sono.

Molti dati arrivano da Wikipedia e sono direttamente integrati nel libro

Molti dati arrivano da Wikipedia e sono direttamente integrati nel libro

Per esempio, in questo eBook, The Last Lecture, appare una volta il nome James T. Kirk, il capitano della prima serie di Star Trek. Pur conoscendo il personaggio, è curioso attivare la funzione in questo caso. Il risultato è vario. La descrizione di Wikipedia –inclusa nell’eBook – è buona, abbastanza dettagliata, ma anche senza andare su tutto l’articolo, la definizione afferma, per esempio, che “Kirk è stato elogiato per le sue doti di leadership, e criticato per le sue relazioni con le donne”. C’è la possibilità di cliccare col dito una volta per aprire l’intero articolo dell’enciclopedia on-line, e così per ogni voce presente. Di solito è visualizzabile un’anteprima che è possibile allargare alla voce intera.

Migliore ancora sarebbe avere un indicatore nella stessa pagina che si sta leggendo, in cui vengono indicate le parole con la possibilità di accesso a X-Ray. Per ora, si clicca in cima allo schermo e si spera che venga fuori qualcosa, se si lavora sulla singola pagina. E non tutte le voci, o i personaggi, sono approfonditi. Per cui può capitare di scegliere una voce che, alla fine, non è presente nella funzionalità. Comunque è un ottimo inizio.

Come trasformare ogni libro in X-Ray

La funzionalità X-Ray in un libro trasformato con lo scritp

La funzionalità X-Ray in un libro trasformato con lo script

Una limitazione di una funzionalità del genere è che è limitata ad alcuni libri, e solo di Amazon. Ma c’è una maniera ingegnosa per ovviare a questo problema. E’ stato creato uno script che automaticamente prende le informazioni di un libro da Shelfari.com, enciclopedia-community del portale di Amazon che possiede ciò di cui si ha bisogno. In seguito lo script trasforma l’eBook in un formato X-Ray, ed è sufficiente trasportarlo sul Kindle attraverso la USB per poterlo leggere con la funzionalità integrata.

Praticamente mostra i personaggi, le opzioni e le località, un glossario, temi e simbolismi; in maniera opzionale, mostra il paragrafo introduttivo della pagina di Wikipedia e un link diretto alla stessa, da aprire attraverso Internet.

Lo script funziona per i libri comprati su Amazon, i documenti personali e eBook caricati a parte con USB, in formato MOBI e AZW.

Le informazioni sono un po’ diverse dall’X-Ray offerto dal portale. Quest’ultimo prende la maggior parte delle informazioni da Wikipedia, mentre lo script da diverse fonti, soprattutto da Shelfari. Per alcuni libri dunque sono anche migliori con lo script.

L’unica limitazione è la non presenza della funzionalità che visualizza la localizzazione delle parole o delle frasi nel libro. Non mostrerà le ‘ossa’ del libro, ma sono accessibili una serie importante di informazioni utili.

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto