Il nuovo modo di leggere libri

Sony PRS-T1

Sony PRS-T1

Autore
Utenti
  • Display
  • Cambio Pagina
  • Durata Batteria
  • Funzionalità

AGGIORNAMENTO:Sony PRS-T1 non è più disponibile per la vendita

Recensione

E’ in vendita il nuovo Sony PRS-T1. Si tratta di un ebook reader che nelle intenzioni della casa giapponese dovrebbe sostituire il precedente e fortunato modello, il Sony PRS-650. Diciamo subito che il PRS T1 non è un modello che porta con sè alcuna rivoluzione, si tratta invece di un miglioramento sostanziale delle funzionalità rispetto al precedente modello e l’introduzione di alcune succose novità, tra cui: il multi touch, il Wi-fi, il browser e non ultimo il prezzo. Ma vediamo nel dettaglio le novità.

Design

Lo chassis è stato ridisegnato e sono state eliminate le parti in metallo, il nuovo dispositivo infatti è in materiale plastico di tipo lucido, che lo rende il dispositivo più leggero al mondo per la sua categoria, con un peso di soli 168 gr. C’è da dire che l’utilizzo di materiali plastici nulla toglie alla solidità del dispositivo. Tuttavia la scelta del materiale lucido non è stata delle migliori; essendo riflettente, per non avere problemi, occorre scegliere la giusta inclinazione mentre si legge.

Completano la dotazione il cavo USB per ricaricare il dispositivo tramite PC ( ma niente alimentatore) e il pennino per sottolineare, per il quale purtroppo non è stato previsto un alloggiamento. Nulla è cambiato anche per quanto riguarda la memoria, rimasta a 2Gb con possibilità di espansione tramite slot microSD, e per quanto riguarda la risoluzione del display. Si tratta infatti sempre di un display Pearl con una risoluzione 800×600 e 16 livelli di grigio.

I dizionari sono sempre 12 come nei precedenti modelli, 2 in lingua inglese e 10 dizionari di traduzione tra cui l’italiano.

Display e touch screen

Sony PRS T1 - colorati

Come detto il nuovo PRS-T1 è dotato sempre di un display  da 6″  e-ink Pearl touchscreen, ma, questa è la prima grande novità, il display è di tipo multi touch; questo significa che è migliorata di molto l’esperienza di navigazione che, per intenderci, è molto simile ad un iphone o ad un iPad. E’ possibile ad esempio operare con il classico movimento a due dita per effettuare lo zoom avanti e indietro, oppure strisciare un dito per lo scroll del testo oppure per voltare pagina e via dicendo. Naturalmente ci sono anche due tasti dedicati per questa operazione. Interessante è anche la funzione di history delle ultime pagine visitate, molto utile quando si legge un libro tecnico e si ha necessità di saltare da un capitolo all’altro.

Un’altra importante novità è il sistema operativo, sul PRS-T1 infatti gira un sistema Android, questo lascia sperare in notevoli sviluppi successivi del software e delle applicazioni.

Lettura ebook

Per quanto riguarda le caratteristiche di utilizzo la prima impressione è ottima: i menù (presenti in 12 lingue, tra cui l’italiano) sono molto intuitivi e infatti non occorre neanche leggere il manuale.  Il cambio pagina e la velocità del dispositivo mantengono il livello ottimo del predecessore il PRS-650. Anche il multi touch fa il suo egregio lavoro, a parte qualche leggero lag se lo si mette sotto torchio. C’è  la possibilità di cambiare i font scegliendo tra 6 diversi font (il 650 non ha questa possibilità), ed inoltre ci sono 2 dimensioni di font in più (8 in totale). La cosa interessante è che il T1 ricorda tutte le impostazioni per ciascun ebook caricato, dal font al cropping, inoltre c’è la possibilità di impostare una dimensione predefinita per i font quando si leggono gli epub.

Lettura PDF

Dicevamo del cropping, è possibile ritagliare i margini sia agli ebook e sia ai pdf in maniera automatica o manuale e di memorizzare tale  impostazione. Questa è ottima cosa e permette di evitare di tagliare i pdf al pc a mezzo di appositi software per migliorarne la leggibilità come succede in molti altri ereader.

La lieta sorpresa è che vi è la possibilità di effettuare il reflow dei PDF. Cioè caricando un file di questo tipo, esso viene internamente convertito di modo che è possibile reimpaginarlo come fosse un ebook, quindi con la possibilità di ingrandire i caratteri ed effettuare tutte le regolazioni tipiche di un ebook.

Altra importante novità riguarda la possibilità di prendere note e appunti non solo su file epub ma anche e soprattutto su file PDF; infatti per scrivere è sufficiente selezionare una parola o una frase e utilizzare la tastiera virtuale tramite pennino oppure scrivere a mano libera.  Il tutto può essere poi esportato in formato RTF (supportato da qualsiasi editor da Word a Open Office) tramite il software Sony scaricabile dal sito. Per le note a mano libera vengono esportate sempre in rtf ma come immagine.

Selezionando una parola è possibile poi scegliere di utilizzare il dizionario o collegarsi a wikipedia.

Vi sono anche due apps a parte per disegnare e per scrivere i propri pro-memoria.

Per quanto riguarda la gestione dei PDF (vedi video su youtube), i precedenti modelli Sony hanno sempre avuto una discreta gestione di questo formato. In questo caso oltre alla possibilità di tagliare margini, prendere appunti note e  effettuare zoom, scrollare il testo con le dita, si comporta bene anche con pdf a 2-3 colonne e c’è la possibilità di migliorare il contrasto come sul Kindle 3.

Tanto basta, per poter dire che questo è un ottimo reader per lo studio nonostante il display da 6″.

Connettività e browser

Uno dei difetti maggiormente imputati ai precedenti PRS 650 e PRS 350 era la mancanza totale di connettività. Il PRS T1 è dotato come il Sony PRS 950 del Wi-fi (niente 3G) e del browser per la navigazione. Il browser è soprendentemente valido per un ereader , infatti come per pdf ed ebook è possibile zoomare, effettuare lo scroll, salvare i preferiti;  oltre a funzionare in landscape e portrait (come del resto anche per gli ebook). Una delle caratteristiche più importanti del browser è la possibilità di aprire finestre multiple e scaricare gli ebook (cosa che non fa neanche il kindle). Questa funzionalità, che merita un approfondimento, permette di utilizzare software come dropbox per creare il proprio cloud.

Prezzo

L’ultima nota riguarda il prezzo, il Sony PRS-T1 è vendita in tutta europa a un prezzo estremamente appetibile, a 149€ iva inclusa.

Conclusioni

I “pro” di questo reader sono tanti, e con i nuovi aggiornamenti firmware sembrano risolti i problemi iniziali del dispositivo. In definitiva la scelta di un reader Sony si conferma come sempre una scelta solida e di qualità. Consigliatissimo!

E’ possibile acquistare il Sony PRS T1 direttamente dal sito ufficiale a 149€ oppure puoi verificare le offerte disponibili su Amazon e risparmiare dal 10 al 30%.

Sony PRS T1 con luce

Pro
  • Browser con funzionalità avanzate
  • Ottima gestione dei PDF
  • Possibilità di prendere appunti e note anche sui PDF
  • Schermo multi touch per navigazione intuitiva
  • Sistema operativo Android
Contro
  • niente 3G
  • Wi-Fi non supporta l’autenticazione WPA-Enterprise.
Scheda tecnica
  • 6-inch E Ink Pearl con risoluzione 800 x 600 pixel e 16 livelli di grigio
  • touchscreen di tipo multi-touch
  • Wi-Fi (802.11 b/g/n)
  • Menù in varie lingue tra cui: Inglese, Francese, Tedesco, Italiano e Spagnolo
  • 2GB di memoria espandibile con schede MicroSD
  • jack per cuffie da 3.5mm
  • Formati supportati: Adobe DRM, EPUB, PDF, TXT, MP3, AAC, JPEG, PNG, GIF, and BMP
  • Peso: 168 grammi

Argomenti Correlati:

Hai trovato interessanti gli articoli di ebook-reader.it?

Aiuta questo sito a sostenersi, diffondi i contenuti che ritieni validi sul tuo social network preferito o iscriviti alla newsletter. Basta un clic e non costa nulla!

59 Commenti

  1. @Michele, è un tipo di autenticazione che si può impostare sul router. Normalmente a casa non è impostata in quel modo, e tipicamente è un impostazione che si potrebbe trovare nei router delle azienze. DIciamo dunque che il problema non sussiste.

    @Rossana: puoi risparmiare qualcosa su pixmania, un negozio di elettronica molto noto. Guarda qui costa 129€

  2. Ciao a tutti!
    Vorrei sapere se posso trovare questo ebook ad un prezzo minore rispetto a quello di partenza visto che è uscito da un pezzo… Su Amazon.it tuttora me lo dà a 149 euro, non di meno. E’ sicuro acquistarlo soltanto su Amazon.it o sapreste indicarmi qualche altro sito di elettronica sicuro?

    Grazie mille!

  3. Non ho ben capito cosa vuol dire che la Wi-Fi non supporta l’autenticazione WPA-Enterprise

  4. Salve a tutti,
    volevo chiedere se l’uso del pennino può danneggiare lo schermo?
    Consigliate l’uso di qualche pellicola protettiva?

    Grazie

  5. Una “ricetta” permette di poter scaricare un feed rss di un qualsiasi sito, e tramite calibre convertirlo in epub o mobi. Fortunatamente qualcuno ha preparato le ricette per i maggiori quotidiani online: repubblica, corriere,ecc,ecc. Cosicchè con calibre è possibile leggere questi quotidiani sul proprio ebook reader invece che al computer. Un bel vantaggio!

  6. Contentissimo del PRS-T1, l’ho dentro alla sua custodia originale che ne fa davvero un oggetto trasportabilissimo e comodo.
    E’ la prima volta che uso un Ereader dopo avere posseduto diversi tablet, dal Trasformer Asus al Samsung 7 e 10″.
    La lettura dei libri è qui tuttavia un vero sballo. Puoi leggere al sole senza faticare. Questo è magnifico.
    Per il resto però il gap è ancora enorme. Ingrandire un pdf o leggere un giornale è ancora un’impresa.
    Chiedo a Giovenni di che cosa si tratti quando parla di ricette per (immagino cucinarsi) i quotidiani…
    Puoi rispondermi anche in privato su dadeluna@email.it
    Grazie, saluti a tutti/e,
    David

  7. @Giovanni Nicolazzo grazie mille per il prezioso intervento.
    Cordiali saluti.
    S.

  8. @Marco: non è incluso nulla di grauito con il Sony, naturalmente con l’ottimo supporto PDF puoi caricare le riviste che preferisci. Oppure se cerchi qualcosa di gratuito utilizzare una delle numerose “ricette” calibre per leggere i giornali online sul Sony o qualsiasi altro reader

  9. La plastica lucida genera riflessi che possono infastidire, particolarmente con i colori scuri che creano maggiormente l’effetto specchio. Comunque si risolve facilmente acquistando una skin di qualsiasi colore purchè opaco. Dai un’occhiata alla sezione degli accessori.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Dai un voto

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>